Deve traslocare e avvelena i suoi cani. Vigili ne trovano uno già morto e il rottweiler stordito

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Doveva traslocare e non sapendo a chi affidare i suoi due cani, ha pensato di avvelenarli. Il proprietario è stato denunciato per reato di uccisione e maltrattamento di animali.

Tutto è iniziato venerdì scorso, quando il Comando di Polizia Locale di Villanova d’Asti è stato contattato da un residente che voleva affidare i suoi due cani al canile del Comune, spiegando di non poterli portare con sé. Richiesta rifiutata dalla polizia visto che i cani avviati al canile dal Comune devono essere necessariamente randagi.

Sabato mattina, la pattuglia ha deciso di raggiungere l’uomo nella sua abitazione per verificare lo stato di salute degli animali. E hanno trovato un rottweiler in auto visibilmente stordito, un altro, meticcio di grande taglia, era in casa senza vita, disteso sul pavimento. L’uomo, probabilmente per difendersi, ha accusato ignoti di avvelenamento.

I due cani sono stati quindi sequestrati e al momento è sospettato il proprietario. I carabinieri ritengono che abbia avvelenato i cani con un dosaggio extra di calmanti ma le indagini per chiarire la dinamica degli eventi sono in corso.

FONTE: LaNuovaProvincia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook