I cani annusa coronavirus più efficaci dei tamponi rapidi: sperimentazione anche in Finlandia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Arrivano i cani addestrati a rilevare l’odore del coronavirus. La Finlandia ha già iniziato a utilizzarli per rilevare la presenza del virus sui passeggeri in arrivo all’aeroporto di Helsinki.

I cani fanno parte di un programma pilota che intende rilevare il virus utilizzando campioni di sudore, raccolto tramite salviette che i passeggeri devono passarsi sulla pelle. Le salviette vanno quindi riposte in un recipiente, che un addestratore di cani posiziona accanto ad altri, contenenti profumi vari. A questo punto entra in gioco il cane… e il suo fiuto.

In 10 secondi il cane è in grado di riconoscere l’odore del coronavirus. E qualora segnali la positività, il passeggero viene indirizzato al centro sanitario dell’aeroporto per effettuare il tampone gratuito.

Si tratta di uno degli ultimi metodi utilizzati per rilevare il virus nei viaggiatori, che però secondo i ricercatori finlandesi, potrebbe rivelarsi decisamente più economico, rapido ed efficace di molti altri.

FONTE: Youtube

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook