Donne Maasai: i loro colorati gioielli premiati a Expo 2015 (FOTO E VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Forti ed eleganti come le donne che con le loro mani li creano. Sono i bellissimi gioielli realizzati dalle donne Maasai e sbarcati all’Expo di Milano, allo spazio “ME and WE – Women for Expo” del Padiglione Italia. Ogni gioiello è creato secondo le antiche tradizioni Maasai ed è un viaggio immaginario attraverso i colori della savana.

Dal 9 al 14 agosto sarà possibile ammirare le loro creazioni solidali alla mostra temporanea che ne racconterà la storia e il lavoro. Ve ne avevamo parlato qualche anno fa. La Maasai Women Art (MWA) è una cooperativa di donne che produce gioielli tradizionali in perline per il mercato internazionale.

Nato da un progetto dell’Istituto Oikos e dello Ied, avviato nel 2006 e diventato autosufficiente nel 2008 con il nome di Tanzania Maasai Women Art (TMWA), esso ha contribuito a migliorare le condizioni di vita di 200 donne Maasai del villaggo di Mkuru, nel Nord della Tanzania, sostenendole nella costituzione della cooperativa di produzione e vendita di gioielli artigianali in perline.

E tra i 24 progetti selezionati da WE-Women for Expo c’è anche questo. A Expo TMWA lancerà una collezione di gioielli realizzata rigorosamente a mano utilizzando perline in vetro, filo di ferro, filo di nylon ed elementi di riciclo.

MAASAI 03 1

TMWA FASHION 01 1

TMWA GIOIELLI 05 1

Il ricavato permetterà alle donne di avere un reddito stabile che le terrà lontane dall’attività a cui prima erano costrette illegalmente, il taglio degli alberi per la produzione di carbonella.

Adesso invece mettono a frutto la loro creatività alla luce del sole, creando bellissimi oggetti e risparmiando la vita agli alberi.

MAASAI 01 1

Un esempio di forza e coraggio quello delle donne Maasai, di recente alla ribalta anche per un’altra iniziativa, quella delle guerriere del sole, che al tramonto si mettono in cammino con al seguito dei pannelli fotovoltaici portatili e portano elettricità pulita di casa in casa nei paesi di Kenya e Tanzania.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

TANZANIA MAASAI WOMEN ART: I GIOIELLI SOLIDALI CREATI DALLE DONNE AFRICANE

LE GUERRIERE DEL SOLE: LE DONNE MASAI CHE PORTANO LA LUCE GRAZIE AL FOTOVOLTAICO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook