Expo 2015: Padiglione Italia, incubatore di realtà sostenibili (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È il simbolo di Expo 2015 insieme all’Albero della Vita e sarà l’unico edificio che rimarrà intatto anche dopo la fine dell’esposizione universale. Parliamo del Padiglione Italia concepito sia come un vivaio in cui progetti e talenti germogliano, che come un incubatore di realtà sostenibili sparse in tutto il Belpaese.

Non a caso, infatti, il percorso ruota attorno al numero 21, quello delle regioni italiane che a Milano raccontano panorami, capolavori architettonici e il connubio natura-cibo. Palazzo Italia oltre che sulla bellezza punta poi, sul saper fare con storie di imprenditori agroalimentari e artigianali e sulla potenza del futuro, visibile nel vivaio a forma di stivale.

Da Nord a Sud passando per il centro, ogni regione è rappresentata dalle proprie piante, simbolo della loro storia, della cucina e dell’ingegno nel costruire un ambiente sostenibile. E forse proprio il ritorno all’agricoltura potrebbe essere il punto di svolta futura di un’economia cristallizzata.

italia2

Nel percorso anche i buoni propositi: la farina per tutti e la scomparsa della plastica, due forme di sostenibilità che mettono d’accordo lotta contro la fame nel mondo e rispetto del Pianeta.

Il Padiglione. Posto su uno dei quattro punti cardinali, quello nord dell’area espositiva costituisce il fondale scenico del viale del Cardo ed è ispirato a una foresta urbana. Palazzo Italia è stato progettato dallo Studio Nemesi in un’ottica sostenibile e concepito come edificio a energia quasi zero grazie anche al contributo del vetro fotovoltaico in copertura e alle proprietà fotocatalitiche del nuovo cemento per l’involucro esterno.

Dominella Trunfio

Photo Credits: Expo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook