infuso-alloro

Alloro: gli straordinari benefici e come preparare l'infuso dalle mille proprietà

Alloro. Una pianta simbolo di gloria e saggezza ma anche un’ottima erba aromatica ricca di proprietà. Avete mai bevuto l’infuso di alloro?…
aceto-mele

Aceto di mele: le straordinarie applicazioni per la salute che…

Aceto di mele, un prodotto naturale che spesso abbiamo in casa ma di cui forse non conosciamo tutte le potenzialità. Ecco allora tante possibili…
Albinen

60mila euro a chi si trasferisce nel villaggio svizzero di…

60mila euro per chi vuole ripopolare un villaggio. Ad Albinen, nel Canton Vallese, in Svizzera, si è pensato bene di offrire una sovvenzione in…
chiesa-cannabis

La psichedelica (e controversa) chiesa della cannabis

Le pareti sono psichedeliche tra colori vivaci, figure geometriche e creature mitologiche. A Denver esiste un luogo molto particolare, si tratta…
ristorante-discarica

Il ristorante dove si paga con i rifiuti di plastica

Il 40% degli indonesiani guadagna meno di 25 dollari al mese e passa tutta la sua vita a raccogliere rifiuti nella discarica, ma adesso un nuovo…
tiramisù in barattolo cover

Tiramisù in barattolo

Il tiramisù in barattolo è una ricetta facile e veloce per preparare un dolce al cucchiaio in comode ed originali monoporzioni; dolce diffuso in…

Expo2015: 20 foto e dettagli davvero kitsch (#expotrash)

expo trash

Paese che vai, trash che trovi. In una manifestazione globale come quella di Expo2015 tra i padiglioni di oltre 140 Stati, il lungo Decumano centrale, spazi dedicati ai bambini, manifestazioni e inaugurazioni quotidiane, rimane poco tempo per soffermarsi sui dettagli.

Eppure, ce ne sono alcuni che già dai primi giorni, rimangono indelebili nella mente del visitatore, anche del più svogliato e disattento.

Sono tutti quei particolari trash di cui il Pianeta del futuro potrebbe benissimo fare a meno, a tal punto da chiedersi: in tema di sostenibilità, non sarebbe stato meglio un Expo 2015 trash free?

Ecco 20 dettagli che meritano l'hashtag #expotrash

1) Padiglione Corea: No, non è un'installazione

corea 2

2) Il portafortuna della Repubblica Ceca. Emblema nazionale

uccello

3) Lezione di spinning. Non bastava fare il giro di tutti i padiglioni?

(Eh no, non si produce energia come qualcuno potrebbe sperare)

lezioni di spinning 3

4) Scala a forma di melanzana? Forse

scalamelanzana 5

5) Discreto tocco di colore malesiano. Quantomeno sostenibile

Bici Malesia 6

6) Padiglione dell'indifferenziata? Non è un'installazione 2

da finire 8

7) Cartolina ungherese vintage. Per non dimenticare il passato

ungheria 9

8) Esposizione delle gru. Mettersi in fila per entrare

lagru 4

9) Il mulino del futuro perché l'innovazione viene prima di tutto

l 10

10) Foody, la mascotte Expo2015. Balla e canta con i suoi amici neanche fosse a Eurodisney

Foody 7

11) Leggera di Giuliano Tomaino. Mostra permanente, purtroppo

leggera

12) In Vietnam si sta a mollo per sei mesi (e non è acqua piovana)

vietnam

13) Ecuador: Boobie, il Sula piediazzuri delle Isole Galapagos

sula piediazzurri

14) L'installazione del Trentino Alto Adige: da strapparsi i capelli

uomo

15) I feel Slovenia: come si trasforma una donna. Ballo su musica pop stile villaggio vacanze, anacronistico

slovenia

16) Quadretto europeo (da non far passare alla dogana)

europea

17) Bancarelle low cost

mercato

18) L'altra faccia di Expo2015 (stiamo lavorando per voi)

dim

19) Anche la Bielorussia ci teneva a essere presente con la sua banda. Noi no

bielor

20) SanremoExpo: Toni Santagata (Per la serie.. quant è bellu lu primmo 'ammore)

toni

Foto: Simona Falasca, Alessandro Ribaldi, Luigi Serpieri, Dominella Trunfio