Dieta detox di Natale: come depurarsi prima delle feste

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Chi l’ha detto che bisogna depurarsi solo dopo Natale? È possibile fare un po’ di detox e perdere peso anche immediatamente prima delle festività per partire avvantaggiati e in forma di fronte alle famose abbuffate che quasi certamente metteranno i nostri stomaci a dura prova.

Durante le giornate che precedono Natale, Santo Stefano e Capodanno possiamo avere un occhio di riguardo maggiore per la nostra alimentazione scegliendo cibi leggeri, facilmente digeribili e dall’effetto detox. Si tratta in sostanza di seguire una dieta composta da molte fibre e alimenti ricchi d’acqua come frutta e verdura, limitando invece i cibi grassi e molto proteici. In questo modo stimoleremo la diuresi e la disintossicazione dell’organismo.

Ma vediamo più nello specifico cosa è consigliato mangiare e cosa invece è bene evitare.

Cosa mangiare e cosa evitare

La dieta detox, indipendentemente dal periodo dell’anno in cui si intende seguirla, non ha uno schema base fisso ma delle regole generali di cui tener conto. Si consiglia di assumere soprattutto ortaggi e frutta fresca, ricca in vitamine e sali minerali che aiutano la depurazione del corpo, oltre che cereali integrali e legumi.

Tra la frutta e la verdura possiamo scegliere in particolare le varianti che aiutano di più il fegato, organo deputato alla depurazione. Via libera dunque a carciofi, aglio, pompelmo, spinaci, broccoli, mele, avocado, limone e tra le spezie la curcuma.

Potete ad esempio gustare ogni giorno delle zuppe detox, centrifugati e succhi, tutti alimenti liquidi ricchi di vitamine e super idratanti. È importante infatti anche bere molto, ci si può aiutare ad esempio con tisane e infusi senza zucchero. Potete iniziare già di prima mattina con una bella tazza di acqua tiepida e limone.

Quando si segue una dieta detox è bene evitare cibi fritti o troppo grassi (in generale il junk food), oltre che alimenti raffinati e confezionati, latte e latticini, alcool e caffè. Da limitare anche le proteine animali e il sale.

Per quanto tempo seguirla

Potete dedicare tutta la settimana precedente al Natale, o almeno 3/4 giorni, ad una disintossicazione di questo tipo. Riuscirete così a smaltire un po’ di tossine, recupererete energia, farete funzionare al meglio il corpo e butterete giù anche un pochino di peso.

Sulla dieta detox potrebbe interessarvi anche:

Attività fisica e riposo

Per favorire il detox è molto importante affiancare ad una sana alimentazione della moderata ma costante attività fisica. Potete non solo passeggiare (almeno 40 minuti al giorno) ma anche correre, praticare il vostro sport preferito e insieme dedicarvi ad attività come yoga e meditazione che allentano lo stress e favoriscono la depurazione. Importante anche riposare bene e per il giusto numero di ore. Non è da sottovalutare il fatto che il sonno è un momento chiave per la disintossicazione del nostro organismo.

Francesca Biagioli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook