Dieta della pizza: dimagrire mangiando pizza tutti i giorni è possibile?

Dieta pizza

Dieta della pizza per perdere 7 kg in un mese. Funziona davvero?

Pizza tutti i giorni per dimagrire? Se scelti gli ingredienti giusti sì e, secondo uno chef, guarda caso napoletano, seguire una “dieta della pizza” per un mese farebbe perdere 7 chili. Ma in cosa consiste la dieta della pizza? E funziona davvero?

Inventata dallo chef Pasquale Cozzolino, napoletano trasferitosi nella Grande Mela meno di 10 anni fa, la dieta della pizza si basa su una pizza al giorno (circa 600 calorie) e su alcuni segreti fondamentali: pochissimo sale nell’impasto, lievitazione lunghissima (lievito madre o di birra) e nessun grasso né tanto meno zucchero.

Tutto, insomma, dipende da quale pizza si mangia, da come viene preparata e anche in quale ora della giornata la si assume: se si evitano affettati, i cibi sottolio e quelli molto calorici come condimenti di ogni sorta e si punta piuttosto sulle verdure o , meglio ancora, sulla classica pizza margherita, la dieta della pizza promette miracoli.

Nel suo libro “The Pizza Diet – How I Lost 100 Pounds and You Can Too!”, il pizzaiolo napoletano spiega cos’è e in che consiste una dieta basata sulla pizza, rigorosamente napoletana.

Dieta della pizza, il menù

La dieta prevede di consumare innanzitutto una sana e abbondante colazione: via libera a cereali, frutta, latte di mandorla e, a chi piace, anche un uovo. Ma anche due fette biscottate con marmellata o miele, un frutto, un caffè e un bicchiere di latte per chi lo contempla nel proprio regime alimentare.

Il pranzo è il momento della pizza: il must è quella classica napoletana preparata con un impasto di farina, acqua, sale e lievito, pomodoro e un po’ di mozzarella e basilico, senza aggiunta di grassi e senza zuccheri. Se cucinata correttamente, la pizza Margherita è un pasto completo di 570 calorie. A questo punto si è assunto di già il 70% del fabbisogno calorico giornaliero.

A cena si mangiano solo proteine, preferibilmente magre, aggiungendo un’insalata o verdure.

Leggi anche: Pizza a colazione? Meglio dei cereali secondo i nutrizionisti

Funziona davvero la dieta della pizza?

Come tutte le diete “monoalimento” è da prendere con le pinze. Della pizza bisogna necessariamente prendere in considerazione le calorie e il fatto che, indipendentemente si voglia seguire o no un regime dimagrante, va considerato come pasto completo che quindi non necessita di alcuna aggiunta (a pranzo come a cena).

Come per tutti gli stili alimentari “forzati”, anche quello che si basa sulla pizza va analizzato da un esperto, che valuterà, secondo il vostro personale caso, quale regime alimentare potreste seguire in caso di sovrappeso.

Qui trovate tutti i consigli per mangiare una pizza buona e salutare.

Leggi anche

Germana Carillo

Giornalista pubblicista, classe 1977, laureata con lode in Scienze Politiche, Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci anni.
Coop

Fuori la plastica dai sacchetti del pane!

Caffé Vergnano

Women in coffee, il progetto che sostiene il ruolo delle donne che lavorano nelle piantagioni di caffè

tuvali
seguici su Facebook