Dieta 4 + 1: come funziona, cosa mangiare e controindicazioni

dieta41

La dieta 4 + 1 promette non solo di far perdere peso in maniera duratura ma anche di favorire il detox. Scopriamo come funziona e cosa si consiglia di mangiare a chi segue questo regime alimentare.

Dieta 4 + 1, come funziona

Questa dieta è stata ideata da Rosanna Lambertucci, giornalista e presentatrice tv, che ne ha spiegato dettagliatamente il funzionamento e come seguirla nel suo libro “La nuova dieta 4 più 1”.

Per fare in modo che il regime alimentare proposto fosse equilibrato e combinasse in maniera corretta gli alimenti, la Lambertucci si è servita della collaborazione di Corrado Pierantoni, endocrinologo e nutrizionista clinico, mentre per la parte delle ricette si è avvalsa del contributo dello chef Fabio Campoli.

Si tratta sostanzialmente di una dieta basata soprattutto sull’assunzione di cibi di origine vegetale, favorisce quindi in particolare la depurazione dell’organismo e lo fa grazie ad un regime alimentare principalmente vegetariano e in parte vegano.

L’idea alla base di questa nuova dieta è quella di evitare ciò che spesso accade a chi vuole perdere peso: fallire o non riuscire a mantenere un peso forma dopo la dieta. Secondo la Lambertucci questi fallimenti sarebbero da imputare al fatto che il corpo è troppo pieno di tossine, per riuscire più facilmente a dimagrire è dunque importante prima di tutto liberarlo da queste sostanze di scarto.

Se si riesce ad alleggerire il lavoro di organi come fegato, reni ed intestino sarà poi più facile per l’organismo perdere peso e fare sì che questo processo si trasformi in qualcosa di stabile e duraturo.

Per ottenere i risultati sperati in termini di depurazione è importante consumare molta frutta e verdura ricche d’acqua limitando invece le proteine.

La dieta 4+1 va seguita per un mese ed è composta da 3 fasi di 10 giorni ciascuna:

  • depurazione (la fase più restrittiva che serve a depurare e drenare)
  • reinserimento
  • recupero

Ogni fase è composta da due cicli, ciascuno dei quali a sua volta comprende 4 giorni di alimentazione vegetariana e 1 di alimentazione vegana.

Una volta superate le 3 fasi chi vuole può tornare gradualmente a consumare proteine animali (quelle più magre).

C’è un altro aspetto di questa dieta molto importante da considerare ovvero il fatto che il menù quotidiano va costruito conoscendo la differenza tra cibi alcalini e cibi acidificanti. Semplificando molto, alla prima categoria appartengono frutta e verdura, alla seconda cereali, uova, formaggi, ecc.

Ad ogni pasto, 4 cibi da inserire devono appartenere alla categoria degli alcalini e 1 a quella degli acidi (da qui il nome di dieta 4+1).

dieta lambertucci

Dieta 4 + 1, cosa mangiare

Questa dieta suggerisce di mangiare frutta e verdura in grandi quantità, almeno 5 porzioni al giorno. Si tratta infatti proprio di quegli alimenti in gran parte alcalini che devono prevalere rispetto agli altri.

Si possono mangiare poi:

  • Pasta (80 grammi)
  • Riso (80 grammi)
  • Pane (50 grammi)
  • Biscotti (20 grammi)
  • Legumi (3 volte a settimana al posto della pasta o del riso)
  • Patate (due volte a settimana al posto della pasta o del riso)
  • Yogurt e latte (125 grammi)
  • Formaggi (fino a 4 volte a settimana 50 grammi se stagionato, 100 grammi se fresco)
  • Uova

Alla fine di tutto il ciclo di dieta si possono inserire poi :

  • Pesce (massimo 4 volte a settimana)
  • Carne (massimo 2 volte a settimana)

Bevande consentite, ma da considerare acidificanti e dunque da assumere con moderazione e sempre nel rapporto 4:1, sono caffè e vino.

I pasti devono essere suddivisi in colazione, pranzo e cena più 3 spuntini: uno a metà mattina, uno a metà pomeriggio e l’ultimo dopo cena.

dieta veg

Dieta e attività fisica

Si consiglia di affiancare alla dieta 4+1 una costante pratica sportiva moderata, può essere anche una semplice camminata veloce della durata di 30-40 minuti. Questo ha il potere di aiutare il metabolismo a funzionare meglio e ha effetti benefici su psiche e cervello, cosa fondamentale anche per chi sta seguendo una dieta e vuole perdere peso.

Dieta 4 + 1, controindicazioni

Questa dieta non presenta grosse controindicazioni anche perché si consiglia di seguirla per un solo mese. Poiché si tratta però di un regime alimentare ipocalorico che elimina alcuni alimenti è sempre bene chiedere prima il parere del proprio medico o nutrizionista soprattutto in caso sussistano delle patologie o si assumano farmaci.

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Salugea

Come depurare il fegato con gli estratti vegetali

Germinal Bio

Dire addio alla plastica si può: l’esempio da seguire di Germinal Bio

Triumph

Together we recycle: Triumph ricicla i capi usati in nome dell’ambiente

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

tuvali
seguici su Facebook