Dieta post Pasqua: 10 consigli detox per rimettersi in forma dopo le feste

dieta-pasquetta-

Dopo le abbuffate di Pasqua e Pasquetta potremmo sentire l’esigenza di rimetterci in forma e di depurare un po’ il nostro corpo che nei giorni di festa è stato probabilmente caricato un po’ troppo di cibi ricchi di grassi e zuccheri. Ecco allora 10 consigli utili per buttare giù qualche chilo.

Se avete esagerato solamente nei giorni di festa, niente paura! Non sarà difficile rimettersi in forma tornando subito a mangiare in maniera sana e favorendo il detox con alcuni piccoli accorgimenti. Se l’aumento di peso è solo di 1 o 2 chili non serviranno grandi sacrifici per tornare al proprio peso consueto e non occorrerà neppure seguire una vera e propria dieta.

C’è poi da considerare che gli stravizi, se sono solo cosa di pochi giorni, non permettono di accumulare vero e proprio grasso. Nella maggioranza dei casi, infatti, si tratta di liquidi che possono essere facilmente eliminati.

Scopriamo adesso alcuni semplici consigli per tornare presto in forma dopo Pasqua e Pasquetta.

1. Basta dolci

Sicuramente in casa avrete avanzi di colombe, torte pasqualine o uova di cioccolata. Non lasciatevi tentare! Almeno per qualche giorno dopo gli stravizi è bene evitare di mangiare dolci di ogni genere per disintossicare il corpo dallo zucchero. Se riuscite eliminatelo anche dal caffè o tè, sostituendolo magari con qualche altro dolcificante naturale.

2. Bevi tanta acqua

I liquidi aiutano ad eliminare i liquidi. Per fronteggiare la ritenzione idrica, dunque, non c’è rimedio migliore che bere tanta acqua. E’ scontato che bisogna evitare invece bibite gassate, succhi di frutta confezionati (ben accetti invece sono gli estratti di frutta e verdura fatti in casa) e alcoolici. L’introito di liquidi può essere favorito assumendo anche delle tisane, meglio se dal potere sgonfiante o detox (vedi sotto) o acque aromatizzate.

3. Limita al minimo il sale

Il sale è un condimento di cui spesso abusiamo ma che invece dovremmo fortemente limitare se abbiamo a cuore la nostra salute. Utilizzarlo troppo non solo ci espone maggiormente al rischio cardiovascolare ma peggiora una già presente situazione di ritenzione idrica. Cerchiamo quindi di sostituirlo il più possibile con spezie ed erbe aromatiche per rendere più gustosi i nostri piatti.

4. Scegli cibi freschi e sani

Eliminate il più possibile i cibi raffinati e ricchi di grassi prediligendo una dieta a base di frutta e verdura di stagione. 5 porzioni di questi cibi andrebbero messi in tavola ogni giorno, facendo in modo di consumarne alcuni crudi in modo da garantirsi il massimo di vitamine e sali minerali. Non bisogna però dimenticarsi anche di assumere il giusto apporto di proteine e carboidrati.

5. Non saltare i pasti

C’è chi pensa (erroneamente) che dopo alcuni giorni di abbuffate si può dimagrire più in fretta saltando i pasti. Ovviamente non è così. Al contrario questa consuetudine sbagliata ci espone al fallimento dei nostri buoni propositi. Si rischia di avere scompensi glicemici e di arrivare con troppa fame al pasto successivo e quindi di esagerare con il cibo.

6. Acqua e limone

Appena svegli si può iniziare la giornata sorseggiando acqua e limone, aspettando una mezzora circa prima di fare colazione. Questo è un semplice rimedio che offre diversi benefici tra cui quello di riattivare il metabolismo e favorire la perdita di peso.

7. Tisane depurative

Esistono delle tisane a base di erbe, perfette per favorire il detox. Si tratta di bevande che possono essere gustate nel corso della giornata o la sera prima di andare a dormire. Se possibile, meglio evitare di dolcificarle.

8. Muoviti

Rimettersi in forma significa non solo mangiare bene ma anche evitare la sedentarietà. Non dimenticate dunque di camminare ogni giorno per almeno 40 minuti a passo svelto oppure di praticare il vostro sport preferito.

9. Dormi a sufficienza

Non sottovalutate neppure il riposo. Dormire bene e a sufficienza è tanto importante quanto mangiare correttamente per ritrovare il peso forma. Diverse ricerche hanno infatti dimostrato che chi dorme poco (meno di cinque ore a notte) ha un rischio maggiore di disequilibri ormonali, di veder rallentare il proprio metabolismo e di sentire un bisogno maggiore di mangiare.

10. Dieta detox

Se poi volete, e ne sentite la necessità, potete seguire una vera e propria dieta detox. Vi abbiamo parlato di questo tipo di regime alimentare nei seguenti articoli:

Altri consigli per depurarsi li trovate invece qui:

Francesca Biagioli

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

corsi pagamento
seguici su facebook