dieta-dash-depressione

Dieta Dash. Un regime alimentare molto simile a quello mediterraneo che oltre a far dimagrire, se seguito correttamente, offre una serie di altri benefici. Un nuovo studio americano ha evidenziato come questa dieta sia in grado non solo di combattere la pressione alta ma anche di ridurre il rischio depressione.

A studiare e sottolineare alcuni effetti benefici della dieta Dash è stato uno studio condotto dal Rush University Medical Center di Chicago che si è soffermato in particolare ad analizzare il potere antidepressivo di questo regime alimentare che si caratterizza per l'alto consumo di frutta, verdura e cereali integrali. 

La dieta Dash è un vero e proprio piano alimentare pensato per tenere a bada la pressione, ideato e sviluppato dall’Università di Harvard con lo scopo principale di trattare i pazienti con ipertensione. Questa dieta, il cui nome è l’acronimo di Dietary Approaches to Stop Hypertension, è in sintesi un regime alimentare in cui si limitano fortemente i cibi ricchi di zuccheri e grassi saturi e si prediligono invece cibi freschi e vitali con la finalità appunto di normalizzare la pressione. 

Per l’ipertensione vi sono già molte conferme della sua efficacia ma ora la nuova ricerca statunitense ha voluto valutare anche i possibili effetti benefici sull’umore. Per fare questo ha preso a campione 964 persone anziane (età media 81 anni) monitorate per 6 anni e mezzo in cui sono state messe a confronto le loro abitudini nutrizionali e il loro stato psicologico. I partecipanti sono stati divisi in 3 gruppi in base alla dieta che seguivano (Dash, mediterranea o tradizionale occidentale) e proprio così si è potuto notare che chi era più fedele alla dieta Dash aveva l’11% in meno di probabilità di soffrire di depressione rispetto a chi invece seguiva una dieta in cui scarseggiavano frutta, verdura e cereali integrali a vantaggio invece di carne rossa, cibi grassi e zuccheri.

Come ha sottolineato Laurel Cherian, autrice dello studio:

“La depressione è comune negli anziani e più frequente nelle persone che presentano problemi di memoria, ipertensione e colesterolo elevato o in quelle che hanno avuto un ictus. Esistono prove che collegano cambiamenti verso uno stile di vita sano a tassi più bassi di depressione e questo studio ha cercato di esaminare il ruolo che la dieta svolge nella prevenzione della depressione. Ora sono necessari ulteriori studi per confermare questi risultati e per determinare quali sono i migliori componenti nutrizionali della dieta Dash per prevenire la depressione e per aiutare meglio le persone a mantenere il loro cervello sano".

Sembra comunque che questo effetto benefico sia da imputare ad un alto consumo di frutta, verdura e cereali integrali. E non è la prima volta che una ricerca sostiene il fatto che, mangiare bene, può avere effetti benefici sul nostro cervello e sull’umore. Non dimentichiamo che anche la nostra dieta mediterranea è ottima in questo senso.

Se ti interessa approfondire l'argomento dieta e cibi contro la depressione leggi anche:

Francesca Biagioli

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram