dieta-detox

Dopo le festività ma anche in altri momenti dell’anno si potrebbe avvertire la necessità di depurare un po’ l’organismo sovraccarico di tossine o cibo attraverso una dieta detox. Ma cosa si intende esattamente? Quando farla, come e per quanto tempo?

La dieta detox è una grande tentazione nel momento in cui si è esagerato con cibi e bevande, si nota del gonfiore addominale eccessivo, si è aumentati un po’ di peso o semplicemente si ha voglia di portare avanti un periodo disintossicante per il corpo, il che non fa mai male!

Leggi anche: DIETA DETOX DOPO LE FESTE: ECCO COSA MANGIARE E I MIGLIORI RIMEDI NATURALI

Nel nostro organismo si accumulano continuamente tossine a causa di un’alimentazione scorretta, lo smog, l’uso di tabacco o alcool, l’assunzione di farmaci ma anche più semplicemente a causa di periodi particolarmente stressanti.

Non esiste una dieta detox prefissata e sempre uguale. L’ideale sarebbe prediligere una dieta sana a base di ortaggi e frutta fresca ricca in vitamine e sali minerali che aiutano la depurazione del corpo ma anche cereali integrali  e legumi. Da evitare invece soprattutto cibi fritti o troppo grassi (compresi condimenti come il burro) e l’alcool oltre che limitare le proteine animali. Come avrete capito si tratta di consigli validi quasi sempre ma che non vanno estremizzati rischiando di ridurre troppo l'apporto calorico e mettendoci quindi a rischio carenze.

Ma scopriamo ora più nello specifico le caratteristiche della dieta detox.

QUANDO FARLA

Si può seguire una dieta detox subito dopo le feste di Natale o Pasqua se si è esagerato un po’ con cibi e bevande ma anche in altri periodi in cui si avverte la necessità o la voglia di tornare in forma. C’è da considerare infatti che, contribuendo a smaltire le tossine, la dieta detox è utile anche a recuperare energia, perdere un po’ di peso e far funzionare al meglio il corpo con vantaggi anche per la mente.

Il periodo di tempo più indicato per seguire una dieta detox può essere stabilito autonomamente o meglio con l’aiuto di un esperto in base alle proprie esigenze. Si può anche scegliere di seguire un regime alimentare disintossicante 1 settimana ogni 2 o 3 mesi o solo qualche giorno ma una volta al mese. 

BENEFICI DELLA DIETA DETOX

I benefici che offre la dieta detox sono molti. Questo tipo di alimentazione consente di depurarsi non solo da coloranti, conservati, esaltatori di sapidità e altre sostanze spesso contenute nei cibi industriali, ma anche dalla gran parte dei pesticidi se si prediligono alimenti da agricoltura biologica.

A beneficiarne sono tutti gli organi del corpo: fegato, reni, intestino, ecc. con evidenti ripercussioni sul benessere generale dell'organismo. Si possono notare i vantaggi ad esempio su pelle e capelli che appaiono più luminosi e sani, sul grado di energia del corpo che liberato dalle tossine si sente più leggero, può sparire il senso di gonfiore addominale e, visto l’aumentato apporto di fibre, può risolversi un'eventuale stitichezza. Altri benenfici che possono comparire sono una migliore digestione, un aumento della diuresi e dunque un maggiore drenaggio dei liquidi, difese immunitarie più forti e cervello più operativo.

Naturalmente i benefici si iniziano a notare dopo qualche giorno e saranno più o meno evidenti anche a seconda del grado di intossicazione della persona. Non sempre quindi compariranno con facilità e subito…

Ricapitolando la dieta detox può:

Sgonfiare la pancia

• Migliorare la stipsi

• Aiutare la digestione

Rafforzare le difese immunitarie

• Aiutare il cervello

Migliorare il grado di energia

• Donare aspetto più luminoso a pelle e capelli

Far perdere un po’ di peso

Aiutare il drenaggio dei liquidi

DIETA DETOX: COSA MANGIARE E COSA EVITARE

Tra i cibi che dovremmo mettere in tavola nel nostro periodo detox vi sono senza dubbio frutta fresca e secca, verdura, cereali integrali (meglio se senza glutine ma comunque sempre non raffinati), legumi, condimenti sani come olio extravergine d’oliva. Tra le proteine animali, se proprio non se ne può fare a meno, è meglio prediligere il pesce.

Tra i vegetali e la frutta si può scegliere di assumere, a seconda delle stagioni, in particolare quelli che aiutano il lavoro del fegato, uno degli organi principali che se occupa della disintossicazione del corpo. Via libera dunque a:

• Carciofi

• Aglio

• Pompelmo

• Rucola

• Spinaci

Avocado

• Mele

• Broccoli

• limone

curcuma

Leggi anche: 15 ALIMENTI CHE AIUTANO A DEPURARE IL FEGATO

frullati disintossicanti


Tra le bevande invece è si può scegliere il tè verde oltre che ovviamente la giusta quantità di acqua giornaliera. La mattina poi si può iniziare la giornata con una bella tazza di acqua tiepida e limone.

Leggi anche: ACQUA E LIMONE: 10 BENEFICI PER LA SALUTE
Ottimi anche i centrifugati detox a base di carote, sedano, kiwi, arance, mela, pera, zenzero e tanti altri tipi di frutta o verdura.

Cibi e bevande da evitare

• Caffè

• Alcool

• Zucchero e dolcificanti

• Latte e derivati

• Grassi saturi e idrogenati

• Junk food

• Alimenti confezionati in genere

• Troppo sale

ESEMPI

Come abbiamo detto la dieta detox non segue uno schema fisso ma si basa su indicazioni generiche. Si può dunque optare al mattino per un estratto o centrifugato, a pranzo preparare invece della verdura accompagnata da legumi o pesce (se lo mangiate) mentre a cena si può consumare ad esempio una vellutata o zuppa con crostini a base di pane integrale.

zuppa detox

Altri esempi possono essere invece:

Colazione: frutta fresca di stagione, latte vegetale, muesli di avena fatto in casa con frutta secca o biscotti di riso

Pranzo: verdura cruda, un cereale a scelta con verdure cotte e semi oleosi

Cena: legumi a scelta tra ceci, fagioli, lenticchie, piselli, ecc. o tofu con verdure.

Spuntini: frutta fresca o secca

Naturalmente ognuno potrà personalizzare la propria dieta detox in base alle specifiche esigenze. Vi presentiamo comunque alcune ricette che potete sperimentare durante il vostro periodo di depurazione:

10 ZUPPE DETOX PER DISINTOSSICARSI

CENTRIFUGATI: 10 RICETTE PER DEPURARE L'ORGANISMO

10 FRULLATI DISINTOSSICANTI PER DEPURARE L'ORGANISMO

DETOX: LA TISANA DEPURATIVA PERFETTA

DETOX: 10 ACQUE AROMATIZZATE PER DEPURARSI

10 RICETTE PER DEPURARSI DOPO LE FESTE

 

DURATA

Come abbiamo già detto la durata è variabile a seconda delle esigenze, generalmente si tratta di qualche giorno, massimo una settimana. Si può in alcuni casi scegliere di seguire una dieta di questo genere, ovviamente ben strutturata e con il giusto apporto di cibo di ogni categoria (carboidrati, proteine e grassi sani), anche a lungo termine.

È chiaro però che, se si riprende poi la propria vita fatta di un’alimentazione sregolata, sedentarietà, cattive abitudini, ecc. ci vorrà poco tempo davvero per perdere tutti i benefici ottenuti.

Dopo una dieta detox, indipendentemente dalla durata in cui si è seguita è bene proseguire con un’alimentazione equilibrata e con la giusta dose di attività fisica (basta anche una semplice camminata per almeno 30 minuti al giorno)

UN ULTIMO CONSIGLIO

Esistono specifici rimedi naturali che servono a sostenere il lavoro del fegato nella sua opera di depurazione tra cui il tarassaco e il cardo mariano, la bardana, il carciofo, il succo di aloe vera ed altro. Si possono sfruttare le potenzialità di queste erbe durante il periodo in cui si segue la dieta detox.

IL PARERE DELLA NUTRIZIONISTA

Abbiamo chiesto ad Irene Tornisello, biologa nutrizionista, di darci qualche consiglio detox. Ecco cosa ci ha detto:

"Il periodo che segue le festività natalizie è il più ricco di buoni propositi, primo fra tutti mettersi a dieta. Adottare però regimi dietetici restrittivi per rimediare ai danni non è una strategia vincente. Sarà sufficiente rimettersi o iniziare a seguire un corretto stile di vita variando la propria alimentazione, garantendo una buona idratazione e praticando attività fisica. Mangiare in maniera bilanciata, utilizzando verdura, ortaggi e frutta di stagione, introducendo nelle giuste quantità e porzioni tutti i nutrienti utili al nostro organismo consente di eliminare gli eventuali fastidi ed il gonfiore tipico dei giorni di festa".

Cosa ci puoi consigliare quindi concretamente?

"Iniziate la giornata con una sana colazione e non dimenticate gli spuntini, consumate il giusto apporto di acqua, almeno 1,5 litro al giorno, evitate gli alcolici, il junk food e il cibo spazzatura, importante è la presenza di sostanze antiossidanti di cui sono ricchi i prodotti vegetali, non saltate i pasti principali ed evitate i digiuni. Praticate attività fisica ed utilizzate una tisana per agevolare il lavoro del fegato. Seguire questi semplici consigli vi permetterà non solo di alleggerirvi dagli stravizi festivi, ma anche di assicurarvi risultati duraturi nel tempo".

Francesca Biagioli

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram