Proprietà del lapislazzuli

b2ap3_thumbnail_lapislazzuli22.jpg

“Infilò al polso l’anello d’oro / e prese in mano le misure sacre di lapislazzuli.

Inanna si avviò per l’oltretomba. / Ninshubur, la serva sua fedele, era con lei”

Il mito sumero della vita e dell’immortalità, i poemi della Dea Inanna (1983) D. Wolkstein e S. Noah Kramer

Secondo i Sumeri, il lapislazzuli conteneva la vera anima delle divinità, non a caso era associata alla Dea del cielo,Inanna. Credevano anche che fossero suoi i poteri di scacciare la paura ed i peccati dall’animo umano.

Anche gli egiziani utilizzavano il lapislazzuli. La riducevano in polvere finissima per creare le vesti sacre del faraone. Ritenevano che il suo colore blu (come il cielo) con i punti dorati (come le stelle) fosse associabile al faraone, in quanto essere scelto dalle divinità per regnare sulla terra.

Ciò che ha sempre affascinato del lapislazzuli (o più comunemente lapis) è il suo colore blu notte con delle parti bianche ed i puntini dorati. Questa sua spettacolare compisizione è dovuta dalla presenza di più minerali. Abbiamo lo zolfo che le conferisce il predominante colore blu. C’è poi la calcite, visibile grazie alle zone bianche e, infine, la pirite (e non l’oro, come molti erroneamente pensano), cioè i puntini dorati.

Il valore del lapislazzuli è altissimo. Un piccolo esemplare si può arrivare a pagare decine di euro. Tuttavia, è un investimento che vale la pena di essere fatto. Può diventare un bellissimo e prezioso regalo, da fare solo alle persone che amiamo e per le quali nutriamo un sincero effetto. Non a caso è la pietra che conferisce la chiarezza di opinione, la sincerità e la capacità di esprimersi senza ingannare.

Perché regalare un lapislazzuli?

– Perché è il simbolo dell’amicizia.

– Perché aiuta una donna a sviluppare la sua sensualità e tenersi stretto il fidanzato o il marito. 😉

– Dona fiducia in se stessi e sviluppa la capacità di amarsi.

– Perfetta per gli amici artisti, aiuta a stimolare la vena creativa.

– Un lapislazzuli a forma di piramide, può essere posizionato in un ripiano della cucina per allontanare la tossicità dai cibi e le energie negative.

– Regaliamola ai bambini per allontanare gli incubi. (Magari possiamo incastonarla in un acchiappasogni fai-da-te)

– Quando sappiamo che un amico deve parlare in pubblico, nonostante la sua timidezza, portare un lapislazzuli al collo gli darà coraggio!

Ovviamente sono solo credenze popolari, ma hanno un bel significato 🙂

E per completare il nostro viaggio nel mondo del lapislazzuli, vediamo le corrispondenze sui tre piani dell’uomo:

Lapislazzuli e piano spirituale

Promuove la crescita interiore e l’evoluzione. Sviluppa una certa tendenza ad ascoltare la vocina interiore, potenziando allo stesso tempo la capacità di parlare con gli esseri che abitano i piani più alti.

Sviluppa la telepatia, rafforza la fede verso la divinità e permette di superare i blocchi, soprattutto quelli legati a 5 chakra, quello della gola.

Lapislazzuli e piano mentale

Il lapislazzuli aiuta a far ordine nei pensieri. Stimola la creatività e la fiducia nelle proprie capacità, favorisce anche la concentrazione sul lavoro. Le persone timide, trarranno grandi benefici nell’indossare questa pietra. Favorisce infatti l’espressione verbale, aiutando ad esternare i sentimenti.

Lapislazzuli e piano fisico

Il lapislazzuli, come abbiamo visto, è collegato al chakra della gola. Porta molti benefici alla ghiandola tiroidea, favorendone l’equilibrio ormonale. Sempre tenuta come collana, aiuta le corde vocali (perfetta quindi per gli oratori ed i cantanti) e la laringe. Ottima pietra anche per coloro che soffrono di pressione alta o vogliono regolare il ciclo mestruale.

Il lapislazzuli allontana non solo le sostanze tossiche, ma anche le allergie.

Fonte immagine: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/a/a6/Lapis_lazuli_block.jpg

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

corsi pagamento

seguici su facebook