Tashiro-Jima, l’isola dei gatti. Un vero paradiso in terra per i felini

L’isola dei gatti. A chi non piacerebbe avere un’isola tutta per sé? I nostri amici con le vibrisse non sono da meno e sono riusciti a conquistarsene una in Giappone, la patria dei Neko café: si chiama Tashiro-jima e, probabilmente, è l’unico posto al mondo dove ci sono più felini che persone.

Meglio conosciuta come “l’isola dei gatti”, questo lembo di terra conta circa 100 residenti (in maggioranza anziani) e centinaia, centinaia di gatti. Qui questi bellissimi micioni sono riusciti, infatti, a stringere amicizia con i pescatori già dal 1800, i primi per un po’ di cibo e i secondi per un po’ di compagnia. Successivamente il legame si è trasformato in vera e propria passione.

I pescatori sono convinti, infatti, che nutrire i gatti porti loro fortuna e salute, una credenza che continua ancora oggi. Secondo la tradizione locale, un giorno un pescatore stava raccogliendo delle pietre da utilizzare per le sue reti, quando un masso è rotolato accidentalmente e ha ucciso uno dei gatti.

Il profondo rispetto che il pescatore nutriva per questi animali lo ha portato a seppellire quel corpicino esanime e a creare un santuario in ricordo dello sfortunato felino e per proteggere gli altri.

Oggi nell’isola si contano almeno 10 santuari simili, oltre a 51 statue raffiguranti mici e molti edifici a forma di gatto, con tanto di “orecchie”. I felini, dal canto loro, sono talmente abituati al contatto con gli uomini, che seguono sempre i turisti, accompagnandoli mentre visitano l’isola.

Ovviamente in cerca di cibo e carezze. Per gli amanti dei gatti, la Tashiro-Jima è una tappa obbligatoria, oltre che un esempio per il rispetto e la tutela degli animali, che qui sono i veri padroni di casa.

Per vedere altre foto clicca qui

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

corsi pagamento

seguici su facebook