Colorato e genuino: è tutto made in Italy il pangrattato di origine vegetale

b2ap3_thumbnail_panatura-verde.JPG

Al Fruit Logistica di Berlino, in programma quest’anno dal 5 al 7 Febbraio, fra i candidati al Fruit Logistica Innovation Award 2014, che premia l’innovazione nel settore agricolo ci sono insieme agli altri dieci candidati, due imprese tutte italiane.

b2ap3_thumbnail_panatura-rossa.jpg

L’azienda Mario Aureliwww.aurelimario.com – che ha sede in provincia de L’AquilaI e da oltre 45 anni è dedita alla produzione e alla trasformazione innovativa delle verdure è in finale con il suo pangrattato tutto vegetale chiamato “Briciole di verdure“, colorato, sano e gustoso, rappresenta un modo nuovo e divertente per introdurre verdura nell’alimentazione degli adulti ma soprattutto dei bambini. In sostanza, si tratta di farine ottenute dall’essiccazione della materia prima, assai ricca di nutrienti. L’azienda Mario Aureli, sfrutta il territorio intorno al lago del Fucino che per le sue caratteristiche, consente di ottenere ortaggi, specie patate e carote molto ricche di minerali e vitamine.

b2ap3_thumbnail_Panatura-carota.jpg

In seguito, li trasforma in puree e concentrati talvolta impiegati anche come coloranti naturali. In sostanza, cerca di valorizzare al meglio le risorse “povere”del territorio. Ecco che “Briciole di verdure” non è altro che una farina di ortaggi, priva di glutine e più ricca di vitamine poiché è stato dimostrato ad esempio che la vitamina A è presente non solo in quantità maggiori ma è anche più biodisponibile nella carota essiccata piuttosto che in quella fresca che ha al suo interno ancora l’acqua di vegetazione. Accanto alla panatura a base di carota o patata, ci sono quelle a base di rapa rossa, dall’inconfondibile colore rosso e ricca di betaina, quelle a base di spinaci e sedano, dal caratteristico colore verde e ricche di sali minerali. Con questa panatura è possibile preparare cotolette di pollo o di pesce ricche di vitamine e stimolare così anche i bambini a mangiare qualcosa di nuovo.

Un’altra azienda italiana a contendersi il premio è L’Azienda Agricola Campobasso Marcowww.tenutadilagodanice.it – con le sue fette di arance essiccate da consumare come spuntino. E’ un’azienda di Castellaneta Marina (Taranto) che da oltre 40 anni produce arance, ma dal 2005 punta solo ed esclusivamente sul biologico. Le arance invernali Navel ed estive Valencia, sono prodotte senza l’impiego di fitofarmaci sfruttando il territorio caratterizzato da un microclima favorevole e da sorgenti di acqua naturale.

b2ap3_thumbnail_Fette_di_Sole_logo.jpg

Le “Fette di Sole” è questo il nome scelto per queste rondelle di arance essiccate sono ottime per uno spuntino veloce ma al contempo sano e perché no, per decorare dolci e macedonie.

I visitatori della Fiera di Berlino avranno l’onore di scegliere i vincitori dell’edizione 2014dell’Innovation of the Year. Fra i concorrenti, accanto alle nostre italiane, numerose aziende tedesche e olandesi….aspettiamo il 7 Febbraio e….che vinca il migliore!

Alla prossima!

Stefania

Seguitemi anche su Facebook

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

corsi pagamento

seguici su facebook