Acquacombat: tanti buoni motivi per praticarlo!

immagine

Mai stancarsi di trovare nuovi modi per stare bene con se stessi!

L’attività fisica è uno dei modi preferiti attraverso cui rincorro il benessere psicofisico… avete mai sentito parlare di Acquacombat?

Io l’ho scoperto da poco, è un allenamento nuovo, proposto da molte palestre, che rientra nella più ampia categoria dell’Acquafitness, o più semplicemente della ginnastica acquatica.

È un allenamento di tipo aerobico, che unisce gli esercizi fitness ai movimenti tipici della Boxe e della Kickboxing, il tutto con i benefici di un lavoro in acqua.

Una lezione dura circa 40 minuti e non serve saper nuotare, la lezione si svolge con acqua fino al petto, con l’ausilio di guanti speciali.

Si può definire aerobico perché l’ossigeno la fa da padrone, cioè gli esercizi, per essere effettuati, necessitano di un apporto importante di ossigeno che viene introdotto con la respirazione, quindi un allenamento di questo tipo migliora la capacità polmonare e la nostra respirazione innanzitutto.

Ma i benefici sono molteplici, vediamo perché risulta uno sport molto completo:

– Da una parte l’acqua ci regala una leggerezza che non abbiamo e quindi consente anche a chi è in forte sovrappeso o magari in gravidanza di muoversi agevolmente.

– D’altra parte la resistenza che l’acqua oppone, rende i nostri movimenti più impegnativi e lo sforzo per compierli maggiore, questo vuol dire maggiore dispendio di energie e quindi più calorie bruciate e perdita di peso.

– Si allenano cuore e pomoni e si migliora così la funzionalità del sistema cardio circolatorio e la capacità polmonare.

Tutti i muscoli vengono tonificati: grazie ai pugni stimoliamo braccia, spalle, dorsali e pettorali. Grazie ai calci rassodiamo glutei, cosce e addominali.

– L’azione dell’acqua facilita il cosiddetto ritorno venoso, la risalita del sangue attraverso le vene, verso il cuore e migliora la circolazione.

– Si riduce la ritenzione idrica, perchè l’acqua effettua una sorta di massaggio che agisce sul ristagno dei liquidi, perfetto quindi per le donne alle prese con la cellulite.

– L’assenza di peso nell’acqua rende i movimenti più leggeri sulle articolazioni, quindi non c’è il rischio di traumi come sul pavimento della palestra, proprio perchè le giunture sono meno sollecitate. Per questo è un tipo di allenamento perfetto per chi è in sovrappeso o un po’ su di età.

– Utile per migliorare coordinazione ed equilibrio.

– L’allenamento risulta più piacevole e meno faticoso senza la componente del sudore.

– Tirare pugni liberamente, senza un reale contatto fisico, allevia lo stress e scarica le tensioni.

L’umore migliora grazie alla musica, all’interazione e all’ incremento di dopamina che il nostro cervello produce anche con l’allenamento e che svolge un’azione analgesica ed eccitante, utile per creare quella sana “assuefazione allo sport” di cui tutti dovremmo soffrire!

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

corsi pagamento

seguici su facebook