Quando sarà possibile spostarsi tra Regioni?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il passaggio di consegne tra Conte e Draghi riguarda anche le decisioni legate alla gestione della pandemia e in particolare quelle sugli spostamenti e le restrizioni. Cosa cambierà dunque col nuovo Governo tecnico? Chi deciderà cosa in questo periodo di transizione?

Tutti in Italia in questi giorni si stanno chiedendo cosa succederà con i colori delle regioni, con gli spostamenti, fino alla possibilità di recarsi fuori regione e presso gli impianti sciistici. Quello che sappiamo è che gli attuali Ministri e Conte potranno continuare a svolgere le loro funzioni fino a quando non partirà ufficialmente la macchina del nuovo Governo. Una cosa è certa: abbiamo tre importanti scadenze e altrettante decisioni e non sappiamo ancora chi le prenderà. Sta di fatto che l’esecutivo uscente potrà rimanere in carica per il disbrigo dei cosiddetti “affari correnti”, quindi Conte e Speranza potranno (ancora per poco) firmare i provvedimenti.

Gli attuali colori delle regioni

Secondo l’ultima ordinanza resa nota lo scorso venerdì dal ministro della Salute Roberto Speranza, le regioni italiane sono così suddivise.

  • Regioni in zona gialla: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, provincia autonoma di Trento, Toscana, Valle d’Aosta, Veneto;
  • Regioni in zona arancione: provincia autonoma di Bolzano, Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria;
  • Regioni in zona rossa: nessuna.

15 febbraio: chi deciderà di nuovi colori delle regioni

Fino al 15 febbraio sarà valido l’attuale Decreto che prevede, tra le novità, anche l’introduzione della zona bianca. Fino ad allora, le ordinanze del Ministero della salute, sulla base dei dati della Cabina di regia, dovrebbero continuare a classificare le regioni per colore. Salvo novità, fino al 15 febbraio sarà sempre vietato spostarsi tra regioni, resta confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5 e si potranno visitare i musei che nelle zone gialle e nelle zone bianche ma solo durante i giorni feriali e previa prenotazione delle visite.

Per saperne di più leggi il nostro approfondimento

A ridosso del 15 febbraio sapremo se ci saranno novità, se potremo spostarci tra le Regioni o se saranno validi gli attuali divieti. Non si sa ancora se sarà Conte o Draghi a decidere. Lo scopriremo solo nel corso dei prossimi giorni.

5 marzo: in arrivo un nuovo DPCM?

L’altra data importante è quella del 5 marzo. Quel giorno scadrà l’altro DPCM che consente attualmente di spostarsi una sola volta al giorno verso un’altra abitazione privata abitata, tra le 5.00 e le ore 22.00, a un massimo di due persone purché ciò avvenga all’interno della stessa Regione, in area gialla, e all’interno dello stesso Comune, in area arancione e in area rossa, fatto salvo quanto previsto per gli spostamenti dai Comuni fino a 5mila abitanti. Inoltre, qualora la mobilità sia limitata all’ambito territoriale comunale, sono comunque consentiti gli spostamenti dai Comuni con popolazione non superiore a 5mila abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.

Non sappiamo ancora se a quel punto Draghi seguirà lo stesso modus operandi di Conte e se confermerà la stesse misure, compresa l’introduzione della zona bianca.

Per saperne di più leggi il nostro approfondimento

30 aprile: si rinnoverà lo stato d’emergenza?

Fino al 30 aprile, l’Italia sarà in stato di emergenza. Poi è nelle possibilità del Governo una nuova proroga fino al 31 luglio 2021. Così facendo, sia il Governo che la Protezione Civile potranno godere di poteri straordinari in virtuà della situazione emergenziale, operando in deroga alle disposizioni di legge.

Una fase di transizione che speriamo  non aggiunga altra confusione alla situazione attuale, già difficile.

L’ipotesi più probabile è che l’attuale governo in carica proroghi la misura fino al 5 marzo (data di scadenza del DPCM attualmente in vigore).

Se ciò non dovesse accadere, dal 16 febbraio si potranno varcare le soglie dei confini regionali.

Per leggere il DPCM clicca qui

Fonte: Presidenza del Consiglio dei ministri

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

Speciale EarthDay

Earthday EveryDay

eBay

I migliori accessori da avere se usi il monopattino elettrico

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook