©Shutterstock/Kzenon

Ultimo giorno in zona gialla per il Lazio, da domenica sarà arancione: cosa si può fare e cosa no (oggi e domani)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un decreto, un DPCM, nuove zone. Tante novità in poche ore hanno generato molta confusione. C’era chi credeva che nel Lazio la zona arancione scattasse da oggi insieme alle nuove misure introdotte dal nuovo DPCM firmato ieri da Giuseppe Conte, ma la regione sarà in zona gialla fino ad oggi.

Sarà un week end col doppio colore. Le nuove limitazioni saranno valide sì da oggi ma dalla mezzanotte di questa il Lazio passerà in zona arancione. Ancora per poche ore i cittadini potranno beneficiare di qualche spiraglio di “luce” in più.

Fermo restando che non si potrà uscire dai confini regionali né in zona gialla né in zona arancione, vediamo cosa si può fare e cosa no oggi 16 gennaio.

Spostamenti e visite a parenti e amici

Fermo restando che è sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, tranne che per le seconde case fuori dalla Regione, i cittadini del Lazio oggi potranno ancora spostarsi per andare a trovare amici o parenti. In particolare, in area gialla tra le 5.00 e le 22.00, sarà possibile spostarsi liberamente senza autocertificazione all’interno della propria Regione quindi anche fare visita a parenti o amici- Non sono previsti limiti al numero degli spostamenti o delle persone che si spostano. Oltre tali orari (quindi tra le 22.00 e le 5.00) e al di fuori della propria Regione/Provincia autonoma, è possibile spostarsi esclusivamente per motivi di lavoro, salute o necessità. Inoltre,  a chi vive in un Comune fino a 5.000 abitanti, è comunque consentito spostarsi liberamente, tra le 5.00 e le 22.00, entro i 30 km dal confine del proprio Comune (quindi eventualmente anche in un’altra Regione o Provincia autonoma), con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di Provincia.

Ristoranti, bar e pasticcerie

Ancora per oggi i ristoranti e le altre attività di ristorazione, compresi bar, pasticcerie e gelaterie, saranno aperti con possibilità di consumo all’interno dalle 5 alle 18. Dalle 5 alle 22 è consentita anche la vendita da asporto. La consegna a domicilio è sempre consentita. Oggi saranno aperti anche tutti i negozi aperti, saranno chiusi i centri commerciali ma rimangono aperti al loro interno i negozi alimentari e le farmacie.

Sport

È consentito recarsi presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, dell’area gialla, per svolgere esclusivamente all’aperto l’attività sportiva di base, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, in conformità con le linee guida emanate dall’Ufficio per lo sport, sentita la Federazione medico sportiva italiana (FMSI), con la prescrizione che è interdetto l’uso di spogliatoi interni a detti circoli. E’ inoltre possibile fare attività motoria all’aperto.

Da domani si cambia: il Lazio passa in zona arancione

A differenza del sabato, domani 17 gennaio il Lazio si troverà in zona arancione. Le nuove norme saranno in vigore fino a nuova Ordinanza del Ministero della Salute.

Spostamenti e visite ai Parenti o amici

Da domani saranno vietati gli spostamenti dalle 22.00 alle 5.00 del mattino e quelli fuori dal proprio Comune e dalla propria Regione, fanno eccezione quelli per motivi di necessità, lavoro o salute e per il rientro presso  residenza, domicilio o abitazione. Inoltre, nei piccoli comuni con max 5 mila abitanti saranno consentiti spostamenti in un raggio di 30km (eventualmente anche in un’altra regione) con divieto di spostamento nei capoluoghi di provincia.

Una solva volta al giorno sarà possibile spostarsi verso un’altra abitazione privata abitata ma sempre nello stesso Comune, tra le 5.00 e le ore 22.00, a un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. Si potranno portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti.

Bar e ristoranti

Rimarranno chiusi bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie ma sarà consentita la
Nessuna restrizione per la ristorazione con consegna a domicilio mentre l’asporto è consentito fino alle 22.00 ma con divieto di consumazione sul posto.

Per quanto riguarda gli altri negozi, è prevista ancora la chiusura dei centri commerciali nei festive e prefestivi, tranne per i negozi di alimentari, supermercati, farmacie, parafarmacie, tabacchi ed edicole che si trovano al loro interno mentre invece tutti gli altri negozi rimarranno aperti.

Scuola

Per quanto riguarda la scuola, la didattica sarà in presenza per il 50% per gli studenti delle scuole secondarie dal 18 gennaio mentre le scuole dell’infanzia, le elementari e le medie saranno in presenza.

Mostre e musei e sport

Mostre e musei saranno interdetti al pubblico.

Per leggere il nuovo DPCM clicca qui

Fonti di riferimento: Regione Lazio, Governo

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Salugea

Cellulite edematosa o fibrosa? Scopri i rimedi più adatti a te!

Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook