@Jean Paul Meyntjens/123rf

Mascherine all’aperto, fino a quando? Presto potrebbe non esserci più l’obbligo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Con l’estate alle porte, tantissimi italiani si domandano quando sarà possibile evitare di indossare le mascherine all’aperto. In Italia questa novità potrebbe essere introdotta molto presto, entro fine giugno, quando si raggiungerà la quota 30 milioni di vaccinati contro il Covid-19. Ad annunciarlo il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervenendo nel corso della trasmissione 24 Mattino su Radio 24.

“Togliersi la mascherina all’aperto? Concordo con questa ipotesi quando saranno raggiunti i 30 milioni, ovvero la metà della popolazione target, con almeno una dose di vaccino, bisognerà aspettare 3 settimane per avere una buona protezione: allora è chiaro che anche la mascherina all’aperto dove non c’è assembramento credo sia sensato mettersela in tasca e rimettersela in faccia quando c’è assembramento e rischio” ha dichiarato Sileri.

L’obbligo di indossare le mascherine all’aperto, introdotto agli inizi dello scorso ottobre, potrebbe cadere già entro la fine di giugno se la campagna vaccinale procederà regolarmente. 

Leggi anche: All’aperto dobbiamo indossare sempre la mascherina? Chi può evitare di usarla?

Per quanto riguarda, invece, l’abolizione del coprifuoco, Sileri si è mostrato più prudente, suggerendo lo slittamento dalle 22 alle 24.  

“Ci sono sempre i rischi di ulteriori eventi di aggregazione.”  – ha chiarito il sottosegretario alla Salute – Andiamo per gradi, cerchiamo di non correre troppo, già spostarlo a mezzanotte credo che sia buono. Vediamo poi a giugno quello che accadrà, quando avremmo raggiunto 30 milioni di persone vaccinate con la prima dose, dopo tre settimane dal raggiungimento di queste 30 milioni, allora è chiaro che si potrà fare qualche ulteriore passo in avanti”.

Non resta, quindi, che attendere giugno, mese che si rivelerà decisivo per l’Italia. 

Fonte: Radio24

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook