Green pass obbligatorio, in arrivo il decreto con nuove regole

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Di obbligo di Green pass sul territorio italiano si discute ormai da settimane, ma oggi arriverà il decreto che metterà nero su bianco le nuove regole che riguardano l’accesso a luoghi al chiuso come bar e ristoranti e il trasporto pubblico. Al momento le trattative sono ancora in corso, ma l’ipotesi più accreditata è quella di un percorso che prevede tre fasi in modo da consentire ai cittadini di avere il tempo di adeguarsi e di vaccinarsi. Ricordiamo che il Green pass viene rilasciato a chi ha effettuato un tampone con esito negativo entro 48 ore, ai soggetti che hanno ricevuto il vaccino anti-Covid e alle persone guarite dal virus entro i sei mesi. 

Vediamo come potrebbero cambiare le regole in base al nuovo decreto che sarà varato nelle prossime ore dal Governo Draghi. 

Green pass: le tre tappe

La prima fase è prevista dal primo agosto (ma non è escluso che possa già scattare il 26 luglio), data a partire dalla quale sarà necessario il Green pass per gli eventi pubblici (come concerti ed eventi sportivi) e molto probabilmente anche per i ristoranti, i bar al chiuso, i cinema e i teatri. Fino alla fine di agosto la certificazione verde sarà valida anche con una sola dose di vaccino.

Leggi anche: Green pass: come richiederlo anche solo dopo la prima dose di vaccino

Dal primo settembre, invece, dovrebbero entrare in vigore nuove regole. In questo lasso di tempo la certificazione verde sarà obbligatoria sempre per partecipare a manifestazioni pubbliche e locali al chiuso, ma sarà richiesta la seconda dose di vaccino.

Infine, dalla metà di settembre si prevedono misure ancora più restrittive e il Green pass sarà richiesto anche per viaggiare non soltanto su treni e aerei, ma anche su mezzi di trasporto come metropolitane e autobus.

Per quanto riguarda invece il mondo della scuola e le palestre, al momento sembrerebbero essere esclusi dal nuovo provvedimento. Ma le conferme dovrebbero arrivare entro la serata di oggi.

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook