Green pass obbligatorio dal 6 agosto: ecco dove ci servirà

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Varato il decreto legge: sarà obbligatorio dal 6 agosto il Green pass per l’accesso a spettacoli all’aperto, piscine, palestre, fiere, congressi, concorsi, teatri e cinema, così come per sedersi ai tavoli al chiuso di bar ristoranti. Non sarà invece necessario per consumare al bancone o ai tavoli all’aperto. Basterà avere almeno una dose di vaccino. In alternativa servirà un tampone negativo nelle 48 ore precedenti o essere guarito dal Covid-19 nei sei mesi precedenti. Si proroga lo stato di emergenza.

È quanto emerge dal decreto appena varato, illustrato ai presidenti di Regione dal ministro della Salute Roberto Speranza e degli Affari Regionali Maria Stella Gelmini. In vigore già domani.

Leggi anche: Green pass obbligatorio, in arrivo il decreto con nuove regole

Bar e ristoranti

Il Green pass dovrà essere essere esibito al bar e al ristorante per sedersi se la consumazione avverrà all’interno del locale. Non all’aperto né al bancone.

Palestre, cinema, teatri e musei

Anche per andare ad allenarsi in palestra, per guardare un film al cinema o uno spettacolo al teatro o visitare una mostra o un museo servirà il Green pass.

Stadi, concerti e discoteche

Negli stadi e ai concerti solo con green pass, ma sono ancora “in via di definizione le soglie di riempimento”, fanno sapere fonti dalla cabina di regia.

Non se ne parla, invece, di riaprire le discoteche che resteranno chiuse anche in zona bianca.

Zona gialla

Il limite tra la zona bianca e la zona gialla sarà stabilito dalla percentuale di occupazione dei posti letto disponibili che si aggiunge al criterio dell’incidenza che resta fissato in 50 casi ogni 100 mila abitanti. L’indicazione della cabina di regia è fissare il limite al 10% per le terapie intensive e al 15% per i reparti ordinari.

Zona arancione

Per passare in zona arancione le soglie sono fissate al 20% di occupazione dei posti disponibili per le terapie intensive e al 30% per le aree mediche.

Zona rossa

Se le terapie intensive saranno piene più del 30% e i reparti ordinari più del 40%, si passerà in zona rossa.

La mini-quarantena

La quarantena potrebbe essere ridotta per chi ha il Green pass ed entra in contatto con un positivo, mentre poco o nulla cambia se ci si ricontagia o ci si infetta nonostante il vaccino.

La proroga dello stato di emergenza

Stato di emergenza prorogato al 31 dicembre 2021.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook