Ecco quali sono le Regioni che potrebbero tornare arancioni dopo Pasqua

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come sarà la mappa dell’Italia dopo le festività pasquali in lockdown? Di sicuro rossa e arancione, dato che fino al 30 aprile non ci saranno zone gialle in base a quanto previsto dal nuovo Decreto che entrerà in vigore il 7.  Al momento sono 12 le Regioni in fascia rossa, alle quale si aggiunge la Provincia autonoma di Trento, mentre tutte le altre sono arancioni. In base alle attuali regole, soltanto la Campania può sperare di lasciare la zona rossa dal 7 aprile. Le altre dovranno attendere il 20.

Regioni e province in fascia rossa

A determinare i cambi di colore sarà, come sempre, il monitoraggio settimanale sull’andamento dei contagi che arriverà domani pomeriggio. Se non si registreranno numeri in calo, gran parte delle Regioni attualmente in zona rossa non potranno sperare di essere promosse in fascia arancione, almeno fino al 20 aprile. Tra queste troviamo:

  • Lombardia
  • Valle d’Aosta
  • Friuli-Venezia Giulia
  • Piemonte
  • Emilia-Romagna
  • Puglia 
  • Toscana
  • Marche 
  • Calabria

La Campania verso la zona arancione

I territori che, invece, presentano dati sotto la soglia di allarme e potrebbero passare nei prossimi giorni in zona arancione sono:

  • Campania 
  • Veneto 
  • Provincia autonoma di Trento

Ma, in base alle vigenti regole, soltanto la Campania potrebbe diventare arancione dal 7 aprile, visto che è l’unica Regione che nello scorso monitoraggio aveva numeri più rassicuranti. La legge prevede infatti che una regione o una provincia debba obbligatoriamente restare nella fascia di rischio più alto per almeno due settimane e, per essere riclassificata deve aver per 14 giorni i numeri da zona arancione. Il Veneto e la Provincia autonoma di Trento dovranno, quindi, aspettare il 20 aprile per un eventuale passaggio.

Regioni e province fascia arancione 

Le Regioni che dovrebbero restare in fascia arancione anche dopo Pasqua sono, invece, le seguenti:

  • Lazio 
  • Sardegna
  • Molise
  • Sicilia
  • Liguria
  • Umbria
  • Basilicata
  • Abruzzo
  • Provincia autonoma di Bolzano

Per quanto riguarda la Sicilia, non si esclude un passaggio in fascia rossa, a seguito della bufera dei dati falsati sui contagi nell’isola che ha portato a tre arresti e alle dimissioni dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. 

Fonte: Istituto Superiore di Sanità

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

Deceuninck

Nuova era delle finestre: con la ThermoFibra diventano 100% riciclabili

LCI

Come il giornale e la carta che butti diventano un nuovo materiale

eBay

Come guadagnare online con i LEGO e le carte da gioco

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook