Regali di Natale: mini-guida per acquisti cruelty free

regali di natale animali

E’ di nuovo tempo di Natale. Luci, orpelli e alberi addobati affollano da giorno le strade, i negozi e le case, mentre in molti sono già indaffarati nell’acquisto dei regali per i loro cari.

INIZIAMO CON UN RIPASSINO. Ecco qualche post “evergreen” utile per le feste:

Sos Natale: 10 regali vegan da fare (o farsi fare) per Natale

Buon Natale a 4 zampe: ecco 5 regole proteggere gli animali durante le feste

“Caro babbo Natale”: ecco 5 desideri per gli animali che vorrei trovare sotto l’albero

Per l’occasione, poi, ecco i miei semplici consigli per acquisti cruelty-free che renderanno felici famiglia, amici e anche animali.

1) Evitare la lana d’angora. La recente indagine della PETA rivela che, al fine di produrre il materiale, ai conigli viene spesso strappato il pelo dalla pelle, senza alcuna precauzione per la loro sogfferenza. Controllate attentamente le etichette per assicurarvi che maglioni, guanti e cappelli non contengano alcuna percentuale di questo prodotto dall’estrema crudeltà.

2) Attenzione alle rifiniture in pelliccia. Quel pelo intorno al bordo di una giacca o di un cappello potrebbe essere stato di un animale domestico rapito e scuoiato vivo in un mercato cinese

LEGGI ANCHE: Inserti di pelliccia? No grazie! Ecco come riconoscere il pelo sintetico da quello vero

3) No alle piume d’oca. State lontano da imbottiture di dubbia provenienze, in quanto al loro interno potrebbero esserci piume staccate da animali vivi, che soffrono terribilmente durante il processo di spiumaggio.

4) Boicottate allevatori e “negozi di animali”. Tutti sanno che gli animali non si comprano, ma si adottano. Prima di regalare un animale, comunque, riflettete bene: sarà vostro compagno per anni e anni e avrà bisogno di tempo, cure, attenzione e amore incondizionato. Siete sicuri di poterlo tenere al meglio?

5) Scegliete le cose finte! Finta pelle, finta pelliccia, finti cuoio, finte piume! Stesso effetto, ma zero sofferenza per gli animali.

6) Comprate prodotti e cosmetici cruelty-free.

– LEGGI ANCHE: Cibi per animali testati e prodotti cruelty free: le list

7) Aiutate gli animali di santuari e rifugi con una donazione da regalare a nome di parenti e amici (AL MOMENTO IN DIFFICOLTA’ CI SONO LE REALTA’ ALLUVIONATE DI SARDEGNA E ABRUZZO, AD ESEMPIO)

8) Scegliete cibi e menù vegetariani e vegani per le festività e per i vostri cesti da regalare.

Questi sono solo alcuni suggerimenti. Ci sono centinaia di possibilità per regali cruelty-free creativi. Fatemi sapere che cosa c’è sulla vostra lista di Natale a misura di animali nei commenti!

Seguimi su facebook: http://www.facebook.com/animalinstinctblog

Seguimi su twitter: https://twitter.com/animal_isblog

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

corsi pagamento

seguici su facebook