Creme anti-inquinamento

Inquinamento atmosferico: siamo sicure che questo danneggi soltanto l’ambiente che ci circonda? Anche la vostra pelle potrebbe risentire di un’aria malsana e subire un invecchiamento precoce. E non solo. Lo smog distrugge il collagene e porta alla formazione di inestetiche macchie scure, oltre a ingrigire il volto. Come proteggere allora la nostra pelle dall’inquinamento? E quali sono i migliori prodotti anti-smog?

Non sono poche le ricerche che hanno confermato la capacità degli agenti inquinanti di impedire la corretta ossigenazione della pelle e di alterarne il film protettivo: uno studio cinese del 2014 stabilì con sicurezza che le donne che vivono in città, anche se sono meno esposte al sole di coloro che abitano in campagna, invecchiano più rapidamente, a parità di età. Così come una ricerca più recente ha evidenziato come smog e inquinanti favoriscano l’aumento fino al 20% della comparsa di macchie scure e di rughe.

A fine giornata, insomma, la nostra pelle, ma soprattutto il nostro viso, è ricoperta da uno strato di impurità causato (anche) dai gas di scarico e dalle particelle sottili: le polveri fini intaccano le cellule e provocano danni visibili, con la conseguenza di avere pelle secca, vari inestetismi e invecchiamento precoce.

Una corretta e quotidiana cura, quindi, non servirà solo a togliere ogni residuo di trucco ma anche a fare una pulizia profonda, per spazzare via ogni tipo di stress esterno.

Cosa ci tocca fare? Semplicemente detergere, idratare e proteggere! E in questa missione corre senza dubbio in nostro soccorso la nuova gamma di prodotti per la cura del viso Hydro Effect lanciata da lavera, 100% ingredienti naturali e adatta a tutti i tipi di pelle. Ma cosa è necessario fare prima?

lavera hydro effect pflegeserie 2

Ecco 5 mosse per proteggere la pelle dall’inquinamento:

1. Detergere

Ogni sera non può mancare una pulizia del viso, che rimuoverà totalmente il make-up e ogni traccia di inquinamento. Con fondotinta, mascara o rossetto, grazie a una buona detersione con uno struccante fai-da-te realizzato a casa oppure un latte detergente dal buon INCI, andrà via anche ogni minimo residuo di smog.

2. Dilatare i pori

Un po’ di acqua bollente, in cui magari aggiungere camomilla o bicarbonato, per fare un vero e proprio bagno di vapore per dilatare i pori con più facilità e proseguire con una pulizia più efficace e profonda.

3. Peeling

scrub

Via le cellule morte: almeno una volta a settimana una approfondita pulizia va fatta anche con l’esfoliazione o il peeling, servendovi magari di uno scrub fatto in casa con il bicarbonato, delicato per evitare arrossamenti e irritazioni. Massaggiare con delicatezza pochi minuti e poi risciacquare bene.

4. Idratare

Dopo una profonda pulizia, il viso va reidratato per evitare che si secchi. Svariate sono le ricette per autoprodurre degli ottimi prodotti idratanti, oppure scegliete una crema adatta al vostro tipo di pelle e sempre con un buon INCI.

Quanto alla purificazione contro i danni dello smog, è utile preferire una buona crema anti-pollution che:

- potenzi l’effetto barriera dell’epidermide ricompattando le cellule superficiali
- agisca da scudo contro le polveri 
- contrasti l’ossidazione oppure abbia funzioni anti-infiammatorie e lenitive
- combatta le tossine e detossini la pelle

C’è una crema magica che racchiude tutte queste cose contemporaneamente ed è la Hydro Effect Day Cream di lavera con ANTI POLLUTION COMPLEX, che idrata la pelle intensamente ed è efficace nel contrastare i processi di invecchiamento cutaneo causati da sostanze inquinanti ambientali.

lavera hydro effect day cream 1

Da applicare al mattino sulla pelle detersa di viso, collo e decolleté, la Hydro Effect Day Cream si contraddistingue per la sua formula vegana a base di acido ialuronico naturale, aloe vera bio e biosaccaridi idratanti adatta a ripristinare le riserve idriche della pelle.

L’ANTI POLLUTION COMPLEX, inoltre, si basa su antiossidanti naturali e un estratto di alga bio e completa la formula svolgendo una triplice azione:

- rafforza la barriera cutanea e protegge le cellule cutanee dagli agenti inquinanti
- contrasta i radicali liberi
- protegge la pelle dai danni causati dall’inquinamento, come perdita di idratazione e ridotta elasticità e rallenta l’invecchiamento cutaneo

5. Siero per il viso

siero lavera

Soprattutto nei casi di eccessiva secchezza, perché non ricorrere anche a un ulteriore trattamento con un siero?
Attenzione, però, a scegliere un prodotto ecologico e delicato e in questo caso è ottimo l’Hydro Effect Serum di lavera con formula anti-inquinamento, a base di alghe biologiche e acido ialuronico naturale certificato e naturale al 100%.

Base ideale per del trucco, questo siero fornisce alle cellule cutanee una protezione efficace contro gli agenti ambientali dannosi e, grazie alla sua consistenza leggera, viene assorbito rapidamente, idratando e rivitalizzando le cellule della pelle.

Il complesso di ingredienti in esso contenuto, insomma, protegge la cute dagli agenti ambientali nocivi e, in più, ha un effetto antiossidante e agisce contro l’invecchiamento precoce.

Il siero ha un triplice effetto:
- protezione quotidiana contro le influenze ambientali
- contrasta i radicali liberi
- previene l'invecchiamento precoce della pelle

Nella linea anti-smog di lavera rientrano anche l’Hydro Effect Cleansing Balm, che deterge delicatamente e rimuove il make-up con una detersione delicata e una pelle fresca e luminosa, e il Detox Effect Mask, che libera la pelle dalle impurità derivanti dagli agenti inquinanti.

lavera antinquinamento

Cosa aspettate allora? La vostra pelle ha trovato dei fantastici alleati!

immagine

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram