Dove, Head and Shoulders e Pantene contraffatti: maxi sequestro per 400 tonnellate di shampoo dalla Cina

shampoo maxi sequestro

400 tonnellate di shampoo finto stava per arrivare sugli scaffali di mezza Europa. Erano marchiati Dove, Head & Shoulders e Pantene e venivano dalla Cina, i prodotti contraffatti scoperti dall’ufficio antifrode dell’UE (OLAF).

Arrivavano dalla Cina attraverso l’America Latina. E’ proprio qui, precisamente in Colombia e Messico, che è avvenuto il sequestro dal valore di quasi 5 milioni di euro.

Lavorando con le dogane spagnole e le autorità colombiane e messicane, l’OLAF ha trovato lo shampoo contraffatto made in Cina. I prodotti in pratica facevano il giro del mondo, caricati e scaricati da diverse navi in ​​diversi porti. La dogana colombiana ha rivelato che lo shampoo includeva i marchi Dove, Head & Shoulders e Pantene.

“Sulla base dell’esperienza acquisita in passato e delle informazioni sul mercato, l’OLAF sospettava che tali spedizioni avrebbero potuto essere indirizzate anche in UE”, ha affermato un portavoce dell’OLAF.

Gli investigatori hanno detto che i container sono stati fermati in Colombia perché altrimenti si rischiava di perderne le tracce se avessero viaggiato ulteriormente.

Il sequestro è stato effettuato all’inizio di febbraio, dopo che l’OLAF aveva ricevuto una soffiata a gennaio sullo smantellamento di una fabbrica illegale in Cina che produceva shampoo contraffatti.

Come difenderci?

Scegliere con cura lo shampoo che acquistiamo, leggere le etichette e l’Inci e, meglio ancora, produrselo da sé con ingredienti sicuri e naturali!

Leggi anche:

Shampoo alla camomilla: la ricetta per prepararlo in casa

10 shampoo con un buon Inci

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

Coop

Arrivano nel reparto ortofrutta i meloni senza glifosato

dobbiaco

corsi pagamento

seguici su facebook