@Ruslan Galiullin/123rf

Micotossine e pesticidi nelle penne rigate: le marche migliori, secondo Altroconsumo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le penne rigate sono tra le varianti di pasta più diffuse e amate. Ma come scegliere le migliori al supermercato? Altroconsumo ha testato diverse marche alla ricerca dei prodotti di qualità maggiore e privi di micotossine e pesticidi.

La pasta è un alimento che generalmente consumiamo ogni giorno e per questo l’offerta sul mercato è molto ampia. C’è chi la preferisce “classica” chi invece è orientato sulla variante integrale. Immancabili nella nostra dispensa ci sono le penne rigate che, nonostante il parere diverso di noti chef, sono molto più apprezzate dai consumatori rispetto a quelle lisce.

Ma quali scegliere? Per aiutare ad acquistare la pasta migliore al supermercato, Altroconsumo ha testato le penne rigate delle marche più note e diffuse nel nostro paese. Si tratta di 15 penne classiche e 10 varianti integrali. 

Per tutti i campioni di pasta sono stati considerati diversi parametri:

  • etichetta: che deve indicare obbligatoriamente alcune indicazioni ma può anche aggiungerne di facoltative.
  • peso netto: è stato verificato che il peso corrispondesse a quello indicato sulla confezione di ogni pacco di pasta.
  • presenza di grano tenero: per legge i produttori italiani non possono utilizzare sfarinati di grano tenero ma esclusivamente semola di grano duro.
  • contenuto di proteine: che più è alto più influenza positivamente la qualità della pasta.
  • fibra totale: che nella pasta integrale è circa il doppio rispetto a quella classica.
  • presenza di furosina: sostanza che si forma con il calore nella fase di essiccazione. Se è alta vuol dire che è stato utilizzato un trattamento termico forte. I prodotti di qualità, invece, utilizzano essiccazione lenta a basse temperature.
  • Impurità: contaminazione del prodotto da parte di insetti, roditori o altri animali. Un problema igienico e di sicurezza.
  • micotossine e pesticidi: a quest’ultimo parametro è stata data una grande importanza. Infatti, ai primi posti in classifica, troviamo proprio i marchi di pasta con più bassa concentrazione di pesticidi (si è andati alla ricerca in particolare di glifosato) e micotossine (prodotte da muffe) tra cui Ocratossina A, Aflatossine B1,B2,G1,G2 e DON (deossinivalenolo). 

In tutti i prodotti testati, comunque, le percentuali di micotossine sono risultate inferiori ai limiti consentiti dalla legge. Ma a detta della rivista, come scrive:

Questo però non basta perché al momento le norme non considerano l’effetto accumulo, in particolare per i bambini. (…) Per quanto riguarda l’ocratossina A e l’aflatossina B1 (la B2, G1 e G2 non sono state trovate), che sono cancerogene e genotossiche, cioè in grado di danneggiare il Dna,  siamo stati più rigidi di quanto prevede la legge, adottando il criterio con cui gli scienziati valutano il cosiddetto “margine di esposizione” (MOE) ai rischi genotossici e cancerogeni. Per calcolare il MOE abbiamo rapportato la concentrazione di micotossina rilevata di volta in volta nella pasta a una porzione di 40 grammi, raccomandata per un bambino di tre anni con un peso corporeo di 16 kg. I prodotti con un voto negativo o solo accettabile sono stati penalizzati nel giudizio globale. Anche per quanto riguarda il DON siamo stati più severi rispetto a ciò che stabilisce la legge.

Tutti i piatti di pasta sono stati anche sottoposti a prova di cottura e assaggio da parte di chef esperti.

Considerando tutti i parametri, in base a qualità, sicurezza e prezzo, sono state stilate 2 classifiche: la prima relativa alle penne rigate classiche, la seconda a quelle integrali.

I risultati

Le penne classiche migliori sono state considerate:

  • Voiello (con punteggio 69, dunque qualità buona ma non ottima)
  • Barilla (con 66 punti), considerato miglior acquisto per il rapporto qualità prezzo
  • De Cecco (66 punti)

A seguire ci sono:

  • La Molisana (65)
  • Garofalo Pasta di Gragnano IGP (59)
  • Rummo (51)
  • Divella (49)
  • Granoro (43)
  • Pasta reggia (43)
  • Conad Penne (36)

Per quanto riguarda le penne integrali, le marche migliori sono risultate essere:

  • Libera Terra (biologiche) (punteggio 79)
  • Esselunga Equilibrio  (74)
  • Sgambaro (72)

Queste sono tutte considerate dal test di qualità ottima dato che superano i 70 punti. 

A seguire troviamo:

  • Rummo bio (64)
  • Coop biologiche trafilatura al bronzo (63 con bollino di miglior acquisto)
  • Voiello (63)
  • La Molisana (59)
  • Garofalo (58)
  • Carrefour (57)
  • Misura (55)
  • Conad (54)
  • Le stagioni d’Italia (50)
  • Barilla (46)
  • Tre mulini (Eurospin) (45)
  • De Cecco (44)

Leggi tutti i nostri articoli sulla pasta.

Fonte: Altroconsumo

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook