Crema pan di stelle: ingredienti, calorie e le reazioni di chi l’ha già provata

crema-pan-stelle

Nel panorama delle creme spalmabili disponibili al supermercato, da oggi c’è una novità. Si tratta della crema Pan di stelle realizzata con cacao, nocciole e arricchita dagli omonimi biscotti. Scopriamo tutti gli ingredienti con cui è realizzata, le differenze con le più comuni creme al cacao e le reazioni di chi l’ha già assaggiata.

La Barilla ha lanciato sul mercato una nuova crema spalmabile che punta in alto cercando di fare gola ai consumatori italiani e sfidando di fatto le altre note alternative, in primis la Nutella.

Ma come è realizzata? Scopriamo per prima cosa gli ingredienti della crema Pan di Stelle.

Ingredienti

Crema alle nocciole e cacao (zucchero, olio di girasole, nocciole italiane 13,7%, cacao magro 9,8%, latte scremato in polvere, burro di cacao, emulsionante: lecitina di girasole, aroma vanillina), granella di biscotto Pan di Stelle 2% [farina di frumento, zucchero, olio di girasole, burro, latte fresco pastorizzato alta qualità, cacao, cioccolato (pasta di cacao, zucchero, burro di cacao, aroma naturale vaniglia, emulsionante: lecitina di soia), uova fresche, miele, nocciole, amido di frumento, agenti lievitanti (carbonato acido di sodio, carbonato acido d’ammonio), sale, aromi, albume d’uovo in polvere, amido]. Può contenere tracce di altra frutta a guscio.

La Barilla ci tiene a precisare che la crema è realizzata con cacao proveniente da filiali sostenibili Cocoa Horizon e che le nocciole sono 100% italiane.

Valori nutrizionali e calorie

Questi invece sono i valori nutrizionali della crema Pan di Stelle.

pandistelle tabella nutrizionale

Due cucchiaini di questa crema (circa 15 grammi) forniscono 79 kcal.

Crema Pan di Stelle versus Nutella

In quanto ad ingredienti, le due creme spalmabili si differenziano per un particolare rilevante: nella crema Pan di Stelle l’olio di palma è stato sostituito con l’olio di girasole. Un cambiamento che sarà gradito a molti consumatori che ancora oggi stanno boicottando questo ingrediente tanto discusso a livello di salute e ancor di più per le conseguenze ambientali del suo utilizzo indiscriminato.

Anche rispetto alla percentuale di nocciole, vediamo un miglioramento seppur minimo. La nuova crema della Barilla contiene infatti nocciole per il 13,7% rispetto al 13% della Nutella e una percentuale di cacao magro del 9,8% rispetto al 7,4%.

Per quanto riguarda i valori nutrizionali, le differenze sono poco sostanziali, la Nutella ha nel complesso più zuccheri e calorie e meno proteine.

Le reazioni di chi l’ha già provata

La nuova crema è disponibile in una confezione di vetro da 330 grammi ed è in arrivo in tutti i supermercati. C’è chi però è già riuscito a provarla nei giorni scorsi, la crema è stata infatti lanciata il 7 gennaio all’Auchan Porta di Roma dove sono arrivati i primi 4000 pezzi.

Chi ha già provato la crema Pan di Stelle ha notato diverse caratteristiche, ad esempio che il colore è più scuro rispetto a quello di altre creme spalmabili (la percentuale di cacao è infatti maggiore). Si tratta poi di una variante più croccante e ciò è ovviamente dovuto alla presenza di granella di biscotto, la vera novità di questo prodotto, la differenza sostanziale che potrebbe consacrarne o meno il successo.

Ovviamente gli amanti del biscotto Pan di stelle sicuramente la apprezzeranno, anche se il confronto con la Nutella potrebbe essere comunque difficile.

Iniziano a fioccare su Youtube le prove di assaggio in cui si mettono proprio a confronto le due creme spalmabili da oggi rivali:


C’è anche chi, dopo averla mangiata tutta, la definisce ironicamente “Nutella con la sabbia”:

Conclusioni

Il gusto di questa crema sarà senza dubbio buono ma come al solito vi consigliamo di non fermarvi solo a quello concentrandovi anche su ingredienti, calorie e valori nutrizionali dei prodotti che acquistate, creme spalmabili comprese.

Si tratta anche in questo caso di un prodotto industriale ricco di zuccheri e grassi saturi, in cui la lista di ingredienti è davvero troppa lunga. Anche stavolta vi consigliamo di scegliere alternative in cui nocciole e cacao siano in percentuali più alte e lo zucchero invece sia il più possibile limitato.

Vi avevamo suggerito alcune alternative nei seguenti articoli:

Ottima scelta anche quella di realizzare in casa la vostra crema spalmabile di nocciola e cacao, seguendo le nostre ricette:

Francesca Biagioli

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

Coop

Arrivano nel reparto ortofrutta i meloni senza glifosato

dobbiaco

corsi pagamento

seguici su facebook