Alcuni yogurt contengono più zuccheri della Coca Cola. Il nuovo studio

Yogurt zuccheri

Troppo zucchero nello yogurt. In barba alla comune credenza che vede lo yogurt come un alimento sano, in realtà quello che troviamo al supermercato conterrebbe più zucchero della Coca Cola. Il bello è che ad essere eccessivamente zuccherati sono i prodotti per bambini e quelli cosiddetti biologici. Fanno eccezione, invece, lo yogurt greco e il bianco naturale.

A rivelarlo è uno studio condotto congiuntamente dalle Università di Leeds e di Surrey, che hanno analizzato le informazioni sul prodotto di 921 yogurt disponibili nei principali supermercati del Regno Unito.

La loro indagine ha rilevato che in tutte le categorie di prodotti allo yogurt - ad eccezione degli yogurt naturali, greci e “alla greca” - i livelli medi di zucchero erano ben al di sopra dei 5 grammi di zucchero per 100 grammi consentiti perché il prodotto venga classificato “a basso tenore di zucchero” e conquistarsi l’etichetta nutrizionale “semaforo verde” nel Regno Unito.

Quello del problema dello zucchero negli yogurt si ripresenta regolarmente. Già qualche anno fa l’American Heart Association aveva messo in guardia dai quantitativi eccessivi di zuccheri addizionati per rendere l’alimento più gustoso.

Quanto alla ricerca inglese, oltre ai prodotti della categoria dessert, gli yogurt biologici risultano avere il più alto contenuto medio di zucchero - circa 13,1 grammi per 100 grammi (pensate che una zolletta di zucchero standard pesa circa quattro grammi, equivalente a un cucchiaino di zucchero semolato).

L’autrice principale dello studio, Bernadette Moore, della School of Food Science and Nutrition di Leeds, ha dichiarato: “Sebbene ci sia una buona prova che lo yogurt può essere benefico per la salute, i prodotti sul mercato variano ampiamente nel contenuto di nutrienti. Gli articoli etichettati come 'biologici' sono spesso considerati l'opzione 'più salutare', ma possono essere una fonte non riconosciuta di zuccheri aggiunti nella dieta di molte persone”.

E non solo: anche gli yogurt pensati per i bambini sono troppo zuccherati, basti pensare che il Sistema Sanitario britannico raccomanda per i piccoli di 4-6 anni un consumo di zucchero non superiore a 19 grammi al giorno e che solo due dei 101 yogurt per bambini analizzati può essere classificato a basso contenuto di zucchero (la maggior parte ne contiene una media di 10,8 grammi per 100 grammi di prodotto).

Un problema serio, questo, se si considera che le diete ricche di zuccheri aggiunti sono ormai inequivocabilmente legate all’obesità e ai problemi dentali. “Un allarmante 58% delle donne e il 68% degli uomini - insieme a un bambino su tre nel Regno Unito di età compresa tra dieci e undici anni - erano in sovrappeso o obesi nel 2015”, dichiara la coautrice dello studio Barbara Fielding, dell’Università del Surrey.

In generale, in media, i bambini mangiano più yogurt rispetto agli adulti, perché possono essere un’ottima fonte di proteine, calcio e vitamina B12. Tuttavia, con questo studio si è scoperto che “in molti dei prodotti allo yogurt commercializzati per i bimbi, una porzione singola potrebbe contenere quasi la metà del consumo massimo giornaliero consigliato per il bambino: molte porzioni per gli yogurt per bambini erano identiche alle dimensioni delle porzioni degli adulti”.

L’indagine ha esaminato il contenuto di zuccheri e nutrienti degli yogurt in otto categorie di prodotti ed è emerso che gli yogurt bianchi naturali e quelli di stile greco hanno un profilo nutrizionale notevolmente diverso da tutte le altre categorie, contenendo livelli molto più elevati di proteine, un basso livello di carboidrati e la minor quantità di zucchero, con una media di 5 grammi per 100 g.

grafico yogurt

Lo zucchero è spesso usato come dolcificante per contrastare l’acidità naturale dell’acido lattico prodotto dalle colture viventi nello yogurt. Queste colture viventi - o microrganismi - sono ciò che rende lo yogurt un alimento buono per l’intestino e tende ad essere trovato in quantità maggiori negli yogurt biologici. Questo potrebbe essere il motivo per cui questi prodotti avevano una maggiore quantità di zucchero aggiunto per compensare l’acidità.

Abbiamo chiesto a Paola Assunta Buccarella, medico e nutrizionista, di fornirci qualche indicazione utile per acquistare uno yogurt di buona qualità.

Come possiamo dunque scegliere uno yogurt di qualità?

“Gli elementi base di uno yogurt di qualità sono: il latte e due microrganismi, il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus, che trasformano il latte in yogurt attraverso il processo di fermentazione. I batteri aiutano a rafforzare il sistema immunitario stimolando la microflora batterica intestinale e contrastando l’attività di eventuali batteri patogeni. Il latte utilizzato per la preparazione dello yogurt viene trasformato dai batteri per aumentarne l’assimilazione e quindi la digeribilità. La scelta migliore dal punto di vista nutrizionale ricade sullo yogurt bianco naturale da latte intero, che si può preparare anche facilmente in casa, a cui eventualmente aggiungere frutta fresca tagliata a pezzi".

Cosa fare allora? Leggere le etichette oppure fare in casa un delizioso yogurt leggero e dietetico!

Leggi anche

Germana Carillo

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

corsi pagamento
seguici su facebook