Perché non getterai mai più via le bucce dei mandarini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È tempo di mandarini, frutti gustosi e sani, apprezzati anche dai bambini. Di questi agrumi non si butta via niente, neppure la buccia o meglio la scorza. Ecco allora alcune idee per riutilizzarla.

In questi giorni state consumando molti mandarini? Di conseguenza starete gettando nell’umido tantissime scorze. Un vero peccato, considerando quante cose potete fare con le bucce di mandarino, evitando così di sprecarle.

Si possono riutilizzarle in cucina per preparare delle ricette che non ti aspetti ma anche realizzare con il loro aiuto alcune decorazioni per la casa, colorate e profumate.

Scorze di mandarino candite

Di solito si preparano le scorze di arancia candite ma lo stesso procedimento si può utilizzare per rendere gustose le bucce di mandarino. Naturalmente è importante scegliere mandarini non trattati o biologici, per evitare di ingerire pesticidi.

Candela con buccia di mandarino

Vi avevamo proposto di riciclare le bucce d’arancia creando una candela. Basta far colare al loro interno dell’olio e inserire uno stoppino (potete seguire il procedimento indicato qui). La stessa cosa può essere fatta utilizzando la buccia di un mandarino tagliato a metà, naturalmente è bene scegliere i frutti più grossi possibile.

olio mandarino

© mama_mia/Shutterstock

Olio aromatizzato al mandarino

Se volete dare un tocco agrumato ai vostri piatti, potete riciclare le bucce di mandarino preparando un olio aromatizzato. È un procedimento molto semplice, basta utilizzare la scorza di 5 mandarini ogni 500 ml di olio extravergine da aromatizzare. Dopo aver inserito l’olio e le scorze in una bottiglia di vetro, tenetele in un luogo buio per 10 giorni, infine filtrate con un colino l’olio e rimettetelo nella bottiglia.

Sale aromatizzato al mandarino

Un’altra possibilità è quella di aromatizzare il sale, una ricetta semplicissima per non sprecare le bucce di questo agrume. Utilizzate mezza buccia di mandarino grattugiato ogni 12 cucchiaini sale. Mettete il sale su una teglia ricoperta da carta forno e fatelo essiccare a 50° per circa 10-15 minuti. Dopo inseritelo in un barattolo di vetro che lascerete aperto fino a quando non si sarà raffreddato.

Infuso di bucce di mandarino

Con le bucce di mandarino potete preparare anche un gustoso infuso. Mettete un paio di cucchiai di scorze ben lavate e tagliate in un pentolino con l’acqua, portate ad ebollizione e lasciate sul fuoco per alcuni minuti. Infine spegnete e lasciate riposare altri 5 minuti circa, poi filtrate e gustate il vostro infuso dolcificando a piacere con un po’ di miele.

Pout-pourri

Le bucce di mandarino possono essere utili anche per decorare e profumare la vostra casa insieme ad altri ingredienti: scorze d’arancia, lavanda, fiori secchi, spezie come cannella o chiodi di garofano, ecc. Potete inserire anche i mandarini in un colorato e profumato pout pourri.

marmellata di mandarini ricette

Marmellata di mandarini

Sapete che anche nella marmellata di mandarini potete utilizzare le scorze? Qui trovate diverse ricette da sperimentare.

Sicuramente le bucce di mandarini possono essere utilizzate in tantissimi altri modi, anche per far divertire i bambini proponendo loro ad esempio di incollarle su un foglio, insieme ad altri elementi o arricchendo il “lavoretto” con l’aiuto di matite, colori, acquarelli, ecc.

Insomma, ogni volta che è possibile, cerchiamo di riutilizzarle evitando sprechi.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook