@Bibite San Pellegrino

Questa meravigliosa lampada è realizzata con le bucce di arancia siciliane. Così gli scarti si trasformano in un oggetto di eco-design

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dalla Sicilia, terra di sole e agrumi, arriva un’idea innovativa che fonde sostenibilità ed estro creativo: molto preso saranno in vendita delle bellissime realizzate con bucce di arancia. A lanciare il progetto, che prende il nome di Sicily’s (R)evolution, l’azienda Sanpellegrino, nota in tutta Italia per le sue bibite, in particolar modo per l’iconica aranciata, in commercio dal lontano 1932. 

Le originali lampade bianche e arancioni – in edizione limitata – sono frutto di una collaborazione tra la Sanpellegrino e i Fratelli Branca, partner siciliano nella fornitura delle arance da circa 40 anni e Krill Design, una start-up italiana che porta avanti iniziative di economia circolare. 

“Grazie all’innovazione tecnologica di Krill Design abbiamo dato un nuovo inizio alla buccia d’arancia, trasformandola in biopolimero: un materiale biodegradabile di nuova generazione, modellabile attraverso stampa 3D” spiega l’azienda Sanpellegrino. 

Infine, il brand Seletti – specializzato nel settore dell’arredamento – si è occupato del design degli oggetti. E il risultato è davvero stupefacente!

Gli altri oggetti ecosostenibili della collezione Sicily’s (R)evolution

La collezione Sicily’s (R)evolution, interamente realizzata con biopolimeri, è composta da una lampada da tavolo a forma di spicchio di arancia, ma anche da un vassoio – rigorosamente arancione – e un contenitore per tenere fresche le bevande. Tutto ispirato alla regina degli agrumi siculi: l’arancia. 

Un’idea green grazie alla quale gli scarti saranno trasformati in oggetti utili, ma anche molto belli da vedere!

Leggi tutti i nostri articoli sulle bucce di arancia e altri agrumi:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook