Cannucce biodegradabili con le foglie di cocco cadute che riducono la plastica e creano lavoro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le foglie di cocco che cadono nelle piantagioni finiscono nelle discariche agricole, Evlogia Eco Care le raccoglie e le trasforma in cannucce sostenibili con l’aiuto delle donne locali che si trovano in situazioni vulnerabili.

Per fortuna sono sempre di più i paesi nel mondo che ritirano gli articoli di plastica monouso, seguendo politiche ambientali che cercano di ridurre l’inquinamento provocato da questo materiale, e tra questi prodotti ci sono le cannucce. Evlogia Eco Care, una start up indiana, le ha ridisegnate utilizzando un materiale 100% sostenibile: le foglie di cocco cadute dagli alberi. (LEGGI anche: Queste cannucce ecologiche fatte con l’erba si decompongono in soli 15 giorni)

©Evlogia Eco Care

Sebbene ci siano già nel mercato cannucce sostenibili fatte di carta, con scarti di grano, di bambù, di metallo riutilizzabili e persino di erba prodotte in diverse parti del mondo, la proposta di questa azienda è innovativa perché rimette in circolo un materiale che sarebbe finito a prescindere nello scarto. Il prodotto ottenuto è resistente, rimanendo intatto nei liquidi per lungo tempo. (LEGGI anche: Cannucce con la pasta: gli ziti (e altre alternative) per dire stop alla plastica)

Il progetto va oltre la sfera ambientale assumendo allo stesso tempo una forte connotazione sociale, infatti Evlogia Eco Care privilegia l’assunzione di donne del territorio con limitate risorse economiche. Durante tutto il processo di produzione delle cannucce – dalla raccolta delle foglie fino al confezionamento del prodotto – il lavoro è svolto esclusivamente da donne.

©Evlogia Eco Care

La start up di Bangalore ha iniziato a produrre le sue cannucce nel 2019 con tre donne dipendenti che producevano 150 cannucce al giorno e ora, grazie alla forte richiesta dei suoi prodotti, è cresciuta riuscendo a produrne più di 10.000 al giorno, ha 15 donne dipendenti provenienti da situazioni di disagio e crea posti di lavoro anche in altre realtà vicine, come nei gruppi di auto-aiuto di donne che si incaricano della raccolta delle foglie o nei piccoli agricoltori locali.

Le cannucce possono essere realizzate in diverse dimensioni, che vanno dai 4 ai 12 pollici, il cui costo notevolmente economico varia tra 1,5 e 3 rupie indiane (tra 0,02 e 0,04 euro). Inoltre, non richiedono alcun rivestimento esterno e possono rimanere intatte nelle bevande calde per 30 minuti e nelle bevande fredde per un massimo di 6 ore.

©Evlogia Eco Care

Queste cannucce di foglie di cocco cadute rappresentano un’alternativa ecologica e sostenibile alla plastica. Attualmente si commercializzano negli Stati Uniti, in Canada, in Australia, in Malesia, nel Regno Unito, in Germania e negli Emirati Arabi Uniti, ma non abbiamo dubbi che presto l’elenco continuerà a crescere.

Bere senza cannuccia rimane sempre la migliore alternativa, e per chi non potesse farne a meno adesso c’è anche questa alternativa innovativa, amica dell’ambiente e che promuove e da supporto allo sviluppo rurale dell’India.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

eBay

Pulizie di primavera: fai ordine in casa e nell’armadio vendendo online quello che non usi

Speciale Fukushima 10 anni

11 marzo 2011. 10 anni fa il terribile disastro di Fukushima, una lezione che non deve essere dimenticata

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook