A Glasgow il primo auditorium costruito grazie al riciclo di 40 pianoforti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A Glasgow, nel centro di Springburn Park, è nato il primo auditorium costruito con parti riciclate da pianoforti.

Per realizzarlo sono serviti circa 40 pianoforti, parzialmente o totalmente smontati e ri-assemblati per ottenere gli oltre 80 posti a sedere del nuovo spazio.

L’idea di recuperare pianoforti dismessi è venuta a Tom Binns, che nel 2013 ha fondato il progetto Glasgow Piano City, con lo scopo di riciclare questi strumenti per realizzare arredi in luoghi pubblici.

Dopo aver lavorato al riciclo di pianoforti per biblioteche e ospedali, Binns ha trovato ispirazione nel progetto Pianodrome di Edimburgo, il primo anfiteatro del mondo costruito grazie al riciclo di 50 pianoforti.

Binns ha poi identificato il luogo adatto dove portare a termine il progetto: una struttura adibita allo stoccaggio della sabbia a Springburn Park che Alex Docherty, artista hip-hop e presidente di Friends of Springburn Park, cercava di salvare dalla demolizione.

Alex Docherty vedeva nella struttura uno spazio per la comunità, un luogo aperto a tutti dove organizzare eventi per riqualificare un’area priva di luoghi di aggregazione e caratterizzata da un elevato tasso di disoccupazione e spaccio di droga.

Binn e Docherty hanno così unito le loro idee, contattato i designer del Pianodrome e hanno dato il via alla realizzazione di questo auditorium che ha permesso di dare una nuova vita a circa 40 pianoforti.

Uno spazio teatrale permanente utile alla comunità e molto suggestivo, dove chi assiste alle esibizioni è seduto su uno strumento ricco di storia.

Fonti di riferimento: The Guardian/Pianodrome

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook