riciclo-vecchi-pneumatici

Una volta terminata la sua funzione primaria, nonostante le moderne tecniche di recupero, gli pneumatici diventano inevitabilmente rifiuti da smaltire.

Secondo alcune fonti, solo in Europa ogni anno vengono gettate via più di 2 milioni di tonnellate di pneumatici fuori uso, che si traducono in gomma da recuperare: in alcuni casi vengono triturati e ridotti in polvere per essere uniti ai composti bituminosi destinati alla realizzazione delle strade, in altri sono impiegati per costruire infrastrutture e campi sportivi, ma in molti casi – ancora oggi – vengono bruciati.

In realtà, per ridurre l'impatto ambientale dato dallo smaltimento dei nostri vecchi pneumatici basta davvero poco! Sono sufficienti delle vernici ecologiche, del biadesivo e qualche attrezzo del fai-da-te ed ecco che la vecchia gomma nera diventa un grazioso pouf per arredare un salotto o una stanza, uno sgabello vintage da mettere sul terrazzo o in giardino, una fioriera coloratissima in cui sistemare piantine o una cuccia dove far dormire il nostro amato fido!

Recuperare in modo creativo un vecchio pneumatico non è solo un atto di responsabilità e attenzione verso l'ambiente, ma anche un'occasione per stimolare la nostra fantasia e riavvicinarci alle attività manuali, troppo spesso bistrattate.

1) Trasformare gli pneumatici in un moderno pouf

Prima di iniziare a realizzare il nostro pouf, è bene procurarsi e avere a disposizione tutti gli strumenti necessari per il lavoro: 2 pneumatici, vernice colorata, biadesivo e una cassetta degli attrezzi contenente chiodi, martello, trapano, viti lunghe, rondelle di metallo, dadi, colla universale, sparapunti, tessuti spessi e morbidi, un cerchio di compensato del diametro di 36 cm circa e lo spessore di 1 cm, un cerchio di gommapiuma (sempre del diametro di 36 cm circa e lospessore di 1 cm) e un altro cerchio di legno fino piuttosto sottile, del diametro di 40 cm.

Una volta recuperati tutti gli strumenti da lavoro, sistematevi sul balcone, sul vostro terrazzo o in una stanza apposita, dove normalmente vi dedicate ai lavori manuali (meglio se potete disporre di un giardino) e accertatevi che l'ora sia adatta per svolgere lavori di questo tipo senza disturbare i vicini.

1)Innanzi tutto, dovrete lavare bene i due pneumatici (meglio se all'azione dell'acqua unite quella del bicarbonato di sodio, che pulisce, sgrassa e disinfetta), poi sistemate i due pneumatici uno sopra all'altro, realizzate dei buchi con il trapano e fissate le due ruote con delle viti lunghe fermate da dadi: dovrete sistemare le viti facendole partire dalla ruota di sotto e fermarle nella ruota di sopra.

2)A questo punto avrete creato lo scheletro portante del vostro pouf; ora non resta che colorarlo e rivestirlo!

Con la tinta che preferite e che si adatta meglio all'ambiente in cui mettere il vostro pouf , verniciate la superficie esterna degli pneumatici (per un effetto più allegro e giovanile, potete decidere anche di colorare le due ruote con tonalità diverse), lasciate asciugare completamente (ci vorrà qualche ora) e ripetete l'operazione per garantire al pouf un colore stabile nel tempo.

3)Fatto questo, non resta che rivestirlo e completare la seduta! Tagliate il compensato con il seghetto e formate un cerchio del diametro di 36 cm (per rendervi la vita più facile, potete commissionare questa operazione direttamente al negozio di bricolage cui vi rifornite), incollatelo al cerchio di gommapiuma e pressateli bene affinché aderiscano, quindi rivestite il cuscino ottenuto con la stoffa che preferite (aiutandovi sempre con della colla universale o una spara punti).

4) A questo punto incollate il cuscino foderato al cerchio di legno leggermente più grande, mettete della colla a contatto universale (o del biadesivo) su quest'ultimo e poggiatelo, pressando bene, al centro dello pneumatico superiore: il vostro pouf è pronto!

2) Realizzare un tavolinetto con vecchie gomme d'auto

tavolino pneumatici

Per costruire un tavolino, basterà seguire la stessa procedura indicata per la creazione di un pouf e variare soltanto le ultime fasi: invece del cuscino potete utilizzare uno specchio rotondo, un cerchio in legno rivestito di stoffa, o verniciato e decorato con la tecnica del découpage, e incollarlo (sempre con della colla universale o spara punti) alla struttura di pneumatici.

3) Gli pneumatici diventano fioriere

fioriere pneumatici

Anche per realizzare delle simpatiche fioriere per le vostre piantine potrete seguire le prime fasi indicate per la costruzione del pouf: lavate gli pneumatici, uniteli tra loro con delle viti e verniciatele come preferite.

Una volta creata la struttura portante, prendete un cerchio di compensato del diametro di 35,5/36 cm e spesso 3-4 mm e con l'aiuto della colla universale attaccatelo al centro della ruota superiore, come fosse un cappello, fatelo aderire bene, poi girate sottosopra la vostra fioriera, in modo che il piano di compensato poggi per terra.

A questo punto, potrete riempire l'interno della struttura con il terriccio più adatto e piantare i vostri fiori preferiti! È ciò che stanno facendo in questi giorni alcuni volontari di Napoli per rendere più vivibile la città partendo proprio dagli pneumatici. Guardate un po':

4) Le gomme della macchina si trasformano in cuccia per cani

cuccia cani copertoni

Realizzare una cuccia per il vostro cagnolino è più facile di quanto possa sembrare! In questo caso, basterà lavare bene un solo pneumatico, verniciarlo con la tinta che preferite – accertandovi che sia effettivamente una vernice ecologica – e incollare il ripiano in legno. Fatto questo, rovesciate la struttura e rivestite l'interno con le coperte che non usate più. Il giaciglio per il vostro cane è pronto! Se non avete tempo per cimentarvi con il fai-da-te, potete ricorrere alla cuccia commercializzata dalla FOP di cui abbiamo parlato anche nell'articolo sui migliori prodotti ecologici per cani

5) Gli pneumatici diventano vasi pensili

pneumatici fiori


Un'altra ideea davvero carina suggerita da questo blog consiste nel trasformare lo pneumatico in un vaso pensile. In tal caso, a differenza delle fioriere, la vecchia gomma andrà posizionata in verticale e il terriccio andrà messo dentro l'incavo. Ricordate di praticare dei fori sul fondo per il drenaggio. Potete fissarli sulla parete esterna della vostra casa con grandi viti e rondelle. In tal modo essendo gli pneumatici in gomma in grado di trattenere il calore. garantiranno ai vostri fiori una protezione anche nelle giornate e nelle notti più fredde.

Verdiana Amorosi

Leggi anche Lunga vita ai copertoni! Nuove strade per il recupero degli pneumatici

Leggi anche Pneumatici: arriva la tassa per favorirne il recupero

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram