riciclo_creativo_lampadine

Dopo la messa al bando delle lampadine a incandscenza da 100 e 75 watt, l’Unione Europea dall’inizio di settembre ha vietato la vendita anche delle lampadine da 60 watt. Ciò è avvenuto al fine di spingere la popolazione ad utilizzare lampadine a risparmio energetico in modo da ridurre il consumo di corrente elettrica a livello europeo.

A partire dal prossimo anno, diremo addio anche alle lampadine da 45 watt, le ultime superstiti. La loro completa eliminazione garantirà ad ogni famiglia di risparmiare fino a 50 euro all’anno, ma dove andranno a finire le lampadine indesiderate? Noi vogliamo darvi alcuni suggerimenti per il loro riutilizzo creativo.

1) Ampolle per fiori

vaso_ampolle_lampadine

Facendo attenzione a non tagliarvi, potete recuperare il bulbo in vetro delle vostre vecchie lampadine che, appoggiate sopra un supporto che le mantenga in verticale, possono trasformarsi facilmente in piccole ampolle per fiori.

lampadine-riciclate

Al loro interno potrete inserire dei fiori essiccati o recisi (in questo caso ovviamente aggiungete dell’acqua!) per realizzare un centrotavola o decorazioni da parete, unendo le lampadine le una alle altre con dei nastri di tessuto colorati.

Saliera e portaspezie

saliera

Se amate le spezie e gli aromi da cucina e vi capita di acquistarli sfusi o di autoprodurli, ad esempio mettendo ad essiccare origano o rosmarino, potete realizzare il vostro portaspezie molto facilmente a partire da un vecchia lampadina. Vi basterà infatti avvitare sull’apertura all’estremità un tappo di bottiglia in plastica, sul quale potrete praticare dei piccoli fori per trasformarlo in un dosatore. Ed ecco che in un attimo avrete la vostra nuova saliera, pepiera o portaspezie.

Oliera

oliera-con-lampadine

Realizzare un oliera da abbinare alla vostra saliera vi risulterà ancora più semplice. Per la chiusura del foro superiore non dovrete far altro che utilizzare un tappo di sughero, rimodellandolo all’occorrenza per ottenere la dimensione desiderata. Versate dell’olio nella vostra lampadina dopo averla lavata accuratamente e richiudetela con il tappo in sughero verificando che risulti ben sigillata.

Decorazioni natalize

decorazioni_natalizie_lampadine

Se siete stanchi delle solite decorazioni natalizie, premunitevi per tempo e sfruttate tutta la vostra fantasia per realizzare qualcosa di originale da appendere all’albero di Natale. Potreste ad esempio munirvi di colori e smalti adatti per il vetro e decorare le vecchie lampadine con motivi e colori a tema. Osservate bene la forma delle vostre lampadine: non vi ricordano dei pinguini, dellemongolfiere o dei pupazzi di neve?

Globo di neve

Sicuramente da bambini avete giocato almeno una volta con uno di quei globi in vetro che era necessario agitare per avere l’impressione che nevicasse all’interno di esso. Realizzarne uno è molto semplice. Per sigillare l’apertura del bulbo in vetro dovrete utilizzare un tappo di plastica e della colla resistente all’acqua. All’interno del tappo potrete fissare una decorazione in plastica o altro materiale resistente all’acqua. Come liquido interno preparate una soluzione formata da ¾ d’acqua e da ¼ di olio di semi. Per laneve potete sbriciolare finemente un guscio d’uovo oppure sminuzzare della carta da regalo lucida. Et voilà!

Sculture in vetro

Le lampadine possono essere riutilizzate per la creazione di sculture in vetro. Assemblandole, ad esempio con dello spago, potrete creare le forme che la vostra fantasia vi suggerisce. Se ne avete a disposizione parecchie, provate a disporle per creare dei fiori in vetro, da utilizzare come soprammobili o come centrotavola.

sculture_lampadine

Micro giardini

greenhouse_in_a_light_bulb_aalqe

Sembra incredibile, ma c’è chi ha pensato di creare all’interno delle lampadine dei piccoli semenziai o delle minuscole serre che, disposte l’una accanto all’altra, formano un micro giardino da scrivania o da appartamento.

Clessidra

clessidra-fatta-con-lampadine

Unendo con del nastro adesivo le estremità di due lampadine è possibile realizzare una clessidra che potrete decorare con del tessuto e riempire con del sale fino. Per realizzare le basi della clessidra, in modo che possa rimanere in equilibrio, potete utilizzare dei bulloni, anch’essi da decorare a piacere.

Immagine:

Marta Albè

 

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog