sacchetti_patatine

Vi piace sgranocchiare patatine davanti alla TV, non vi passa proprio per la mente di affrontare un viaggio, anche se breve, senza la vostra scorta di snack preferiti, ma cosa ne fate del sacchetto dopo esservi leccati golosamente le dita gustando l’ultima chip? La maggior parte dei rifiuti domestici è costituita da imballaggi i quali molto spesso non possono essere riciclati. Infatti dopo aver consumato le nostre croccanti e unte patatine, purtroppo il loro colorato involucro nella maggior parte dei comuni italiani non può essere inserito nel contenitore della differenziata, né della plastica né dell’alluminio. Così per evitare dunque di andare ad ingrossare la pattumiera e le discariche una buona notizia è che lo possiamo riciclare creativamente trasformandolo in un simpatico oggetto da design o in qualcosa di utile da usare quotidianamente.

Ma prima di riutilizzare questo "rumoroso" quanto inquinante sacchetto, dobbiamo assicurarci di averlo ripulito ben bene, di averlo completamente svuotato di ogni briciola residua ed infine di averlo lavato e messo ad asciugare.

A questo punto siamo pronti per:

1) Riavvolgere e Conservare alimenti

Essendo l’involucro interno del sacchetto in alluminio, un modo semplice per riutilizzarlo è quello di avvolgerci il cibo da conservare e riporre in frigorifero. Così facendo non solo potremmo risparmiare nell’acquisto dei fogli in alluminio per gli alimenti, ma avremmo anche riutilizzato in modo semplice ed intelligente quel che rimane del nostro snack pomeridiano.

2) Accessori Moda

polsino_patatine

Con i sacchetti di patatine e un pizzico di fantasia e manualità è possibile creare diversi accessori moda come ad esempio borse a tracolla, cinture e braccialetti possono essere realizzati con sacchetti di patatine. Qui di seguito, ad esempio le istruzioni per realizzare un originale polsino tratte da Crafter.org

Il segreto per dargli la forma rattrappita è quello di metterlo 5 minuti nel forno a 180°.

Occorrente:

  • 2 sacchetti delle vostre patatine preferite
  • Laccetto elastico con chiusura nero o a colori
  • colla

Istruzioni

    Per prima cosa facciamo “cuocere” i 2 sacchetti vuoti nel forno ponendoli in una teglia e quando avranno raggiunto la grandezza desiderata, li tiriamo fuori e li facciamo raffreddare versandoli in un recipiente con acqua fredda. Ora non rimanere che incollarli tra loro dal lato che ci piace di meno, praticare due fori in ogni lato, ed infine inserendo all’interno il laccetto, il gioco è fatto.

3) Rivestire quaderni/libri/bloc-notes

In questo caso occorre un sacchetto delle giuste dimensioni rispetto all’oggetto che desideriamo rivestire che sia un libro o un quaderno. Ora, con un paio di forbici, meglio se da carta, tagliamo il sacchetto a metà nel senso della lunghezza fino ad ottenere un foglio. Mettiamo un po’ di colla ad ogni lato del libro e finalmente possiamo portarlo sempre con noi anche nei giorni di pioggia.

4) Ascoltare musica con gli Altoparlanti Ripiegabili per Mp3

frito-lay-speakers

Questa idea, forse leggermente più complicata nella realizzazione, viene direttamente da una società americana del New Jersery la Terracycle che produce oggetti con rifiuti vari non riciclabili tra i quali le carte delle caramelle e gli involucri delle patatine. Gli altoparti Frito-Lay Speakers sono ovviamente dotati di una spina da attaccare alla presa della corrente.

5) Fare la spesa

borsa_terracycle

Un altro utilissimo oggetto realizzato dalla Terracycle e acquistabile sul sito, creata riciclando le buste delle patatine, è questa capiente sporta per la spesa. Infatti proprio per sfruttare al meglio i rifiuti provenienti dagli spuntini consumati sulla terra, il brand produttore di patatine fritte in busta Frito Lay® si è unito a questa questa innovativa società, proprio per dare una seconda vita agli imballaggi delle patatine. Ogni consumatore dopo aver finito il suo pacchetto di Frito-Lay snack ®, può inviare l’involucro a TerraCycle® (il servizio è arrivato nei mesi scorsi anche in Italia) che lo riciclerà in nuovo ed utile prodotto come questa comoda borsa (per saperne di più clicca qui)

Patate-Walkers-Carbon-Footprint

Tante idee dunque per riciclare un materiale di largo consumo altamente inquinante e non differenziabile. E aspettando che anche altre società seguano l’esempio di una nota azienda inglese produttrice di snack, la Walkers, che ha deciso di ridurre la sua impronta ecologica sulla terra migliorando non solo l’efficienza energetica della sua linea di produzione ma anche cercando di produrre sacchetti di patatine ecologici, utilizzando le bucce delle patate, possiamo contribuire anche noi a ridurre il nostro impatto ambientale se non proprio eliminandoli ma almeno riutilizzando questi packing-indifferenziabili con un po’ di immaginazione e buona volontà..e voi che idee avete?

Gloria Mastrantonio

porta calcio decathlon 2018

Decathlon

Una porta da calcio per giocare in giardino tutto l'anno

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

banner guida pulizie

La guida alle pulizie eco

Tante informazioni, zero euro! Scaricala subito

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
seguici su instagram
guida pulizie
corsi greenme
whatsapp gratis