riciclo_carta_da_regaloIl Natale è ormai alle spalle e, oltre ai doni ricevuti, è molto probabile che vi ritroviate in casa anche della carta da regalo usata di cui non sapete bene cosa fare. È vero, vi siete sforzati di confezionare i vostri pacchetti in modo alternativo ed ecosostenibile, e magari di convincere i vostri amici e parenti a fare altrettanto, ma nonostante tutto l'impegno che ci avete messo, qualche foglio di carta colorata e decorata ha comunque fatto capolino sotto il vostro albero natalizio. E adesso, come smaltirla in modo ecofriendly ed evitare ulteriori sprechi?

 

Se per quella strappata, rovinata o inutilizzabile non resta che la raccolta differenziata, è giusto e doveroso recuperare la carta usata ma ancora in buone condizioni. La prima possibilità cha abbiamo, la più agevole, è di conservarla con cura per le ricorrenze future: un modo semplice ed immediato per contenere gli sprechi, rispettare l'ambiente e fare anche un po' di economia, che non guasta mai. Altrimenti, nel caso abbiate voglia di cimentarvi in qualcosa di più originale, ecco alcuni piccoli suggerimenti di riciclo creativo: come al solito, l'importante è mettere in moto la fantasia.

carta_regalo1) Oltre ad essere molto utile per realizzare fiocchi, decorazioni per la casa e origami per il vostro albero, in modo da trovarvi avvantaggiati, il prossimo anno, con i preparativi per le feste natalizie, la carta da regalo si presta moltissimo ad ornare bigliettini e cartoline in cartoncino. Tenendo conto dell'occasione e del destinatario del vostro biglietto, potete provare a decorarlo con ritagli colorati di forme e dimensioni diverse, realizzando dei collage che rispecchino o il vostro umore o quello che volete comunicare oppure i gusti e le caratteristiche della persona a cui lo indirizzate. In questo modo, i vostri auguri saranno davvero unici, originali e personalizzati.

2) In alternativa, potete approfittare della vostra carta da regalo usata per decorare e rendere speciale una comunissima cornice in legno o cartone. Potete rivestirla in modo omogeneo oppure decorare la sua superficie con dei ritagli, dando libero sfogo al vostro gusto e alla vostra fantasia. Con carta, colla (possibilmente ecologica) e un po' di pazienza, avrete realizzato una piccola opera originale, per dare maggiore risalto alle vostre foto preferite. E, se il risultato finale vi sembrerà convincente, la vostra cornice personalizzata potrà anche diventare un'utile idea regalo.

3) Ancora, potete riutilizzare la carta regalo per foderare e rendere meno anonime le scatole di cartone portaindumenti e portaoggetti che tenete impilate in qualche angolo della vostra camera. E, con la stessa procedura, potete rivestire le mensole, i ripiani e i cassetti interni del vostro armadio, magari completando l'opera con dei sacchetti di lavanda, per profumare gradevolmente l'ambiente e dare al tutto un bel tocco di classe.


4) Il riciclo creativo della carta da regalo può riuscire a trasformare un contenitore destinato ad essere gettato via in qualcosa di divertente e durevole. Come? Prendete, ad esempio, una scatola di legumi o di pomodori pelati svuotata, abbiate cura di pulirla per benino e poi rivestitela per bene con la vostra carta, scegliendo il colore o la fantasia che preferite. In questo modo, otterrete un comodo e utilissimo portapenne da scrivania, che potrete personalizzare ulteriormente, a vostro piacimento, incollando sul rivestimento di base anche dei ritagli delle forme e delle dimensioni più diverse. Se poi siete amanti dell'ordine, dell'uniformità e della precisione, potete provare a rivestire con la stessa carta anche le vostre matite, in modo da intonarle al portapenne. Basta prendere una comunissima matita cilindrica, preferibilmente dalla superficie liscia, e foderarla, utilizzando della colla e un pennellino, con dei ritagli di carta che si adattino alle sue dimensioni.

5) Allo stesso modo, con della colla, un pennellino e un po' di precisione potete rivestire di carta regalo i tappi dei contenitori in vetro che spesso abbiamo nelle nostre cucine (come quelli della marmellata, della cioccolata spalmabile o dei sottaceti, per intenderci), in modo da realizzare dei colorati portaoggetti che possano essere utilizzati anche in altri luoghi della casa. Su Design Sponge trovate un utile tutorial, con tanto di immagini, che vi guiderà nella creazione del vostro contenitore personalizzato. Una volta ultimata, la vostra piccola opera d'arte sarà perfetta per conservare puntine, graffette, aghi, fili, bottoni e potrà persino diventare un comodo e spiritoso portagioie da camera.

design_sponge


6) Ricordate l'idea di rinnovare i mobili di casa riciclando i tappi di bottiglia? Ebbene, se site abili nel découpage, potete provare a sostituire ai tappi dei ritagli di carta colorata: bastano un po' di tempo, forbici, colla, buona volontà e una superficie in legno su cui dare libero sfogo alla propria fantasia. Magari avete in casa qualche vecchio mobile o soprammobile che trovate un po' anonimo o, più semplicemente, avete voglia di fare qualche piccolo cambiamento nell'arredamento e di rinnovare un po' l'atmosfera. Una volta individuato l'oggetto o il mobile da decorare, basterà scegliere il tema della vostra opera - ad esempio, forme di frutta per la cucina, piccoli fiori per il salotto, colorati orsacchiotti per la camera dei bambini, e così via -, e mettersi volenterosamente al lavoro.

7) Chi ha dei bambini piccoli può utilizzare la vecchia carta da regalo per cimentarsi nella realizzazione di maschere in cartapesta: certo, bisogna avere del tempo libero da dedicare all'opera ed essere abili ed esperti nei lavori manuali, e magari i risultati iniziali non saranno esattamente di altissimo livello artistico. Ma, se sceglierete questa possibilità, il riuso della carta da regalo si trasformerà in una bella occasione di gioco e di divertimento per voi e per i vostri figli. Cosa desiderare di più? Tanto più che il Carnevale si avvicina...

8) Meno fantasiosa ma comunque utile è l'idea di utilizzare i ritagli di carta per riempire e imbottire cestini, pacchi e confezioni, al posto dei soliti imballaggi, troppo ingombranti e poco sostenibili.

9) Un'idea molto meno divertente e poetica ma, a quanto sembra, efficace, consisterebbe invece nel gettare i ritagli di carta nel contenitore di compostaggio con i vermi (nel caso del vermicomposting): in questo modo, stando a quanto scrive il web magazine Inhabitots, la carta da regalo usata potrebbe trasformarsi in utile fertilizzante per il vostro giardino...

10) Infine, tornando a procedure un po' più creative, se la carta regalo da riciclare vi piace particolarmente e ha anche una certa consistenza, potete sempre usarla per rivestire paralumi, lampadari e lampade da tavolo, come suggerito dal sito Apartment Therapy (è vero, la loro proposta riguarda soprattutto il riciclo della carta da parati usata, ma può essere facilmente estesa anche alla carta da regalo). Oppure, se avete talento e uno spirito particolarmente artistico, potrete realizzare il vostro collage personalizzato direttamente su tela, creando un piccolo quadro da appendere in salotto e da mostrare agli amici.

Insomma, le possibilità sono decisamente tante, non vi resta che dare libero sfogo alla vostra creatività!

Lisa Vagnozzi


monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram