Regali di Natale: G-Shock Tough Solar, l’orologio Casio a energia solare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se il concetto di energia solare applicata agli orologi non è una novità in senso stretto, è comunque sempre interessante osservarne i componenti e il funzionamento. Presenti sul mercato dal 2003, con il debutto della linea G-Shock Tough Solar, gli orologi Casio alimentati dal Sole sono stati svelati (è il caso di dirlo, visto che si è trattato di una dimostrazione “in spaccato”) alla fiera giapponese dell’elettronica Eco Product 2010.

La “forza di carica” dell’orologio solare Casio sta in un micro pannello solare, sistemato sul quadrante, che alimenta una batteria a elevata capacità di riserva energetica. I vantaggi? Eccoli: niente più sostituzione della pila (le batterie, ovviamente, sono ricaricabili, anche alla luce di una lampada), dunque meno rifiuti da smaltire; la carica dell’orologio, se ci si trova alla luce del sole, è immediatamente disponibile. E, inoltre, potenzialmente non si ferma mai.

Per evitare un inutile spreco di energia, poi, gli orologi a energia solare utilizzano una tecnologia di stand by “intelligente”, che in particolari condizioni di buio (durante la notte, al cinema o a teatro) “cancella” la visualizzazione dell’ora, per farla in ogni caso comparire semplicemente premendo un pulsante. Oppure se l’orologio viene esposto nuovamente a una fonte di luce. Questo sistema è utile perché permette di conservare una riserva di energia.

orologio_solare_casio

Per concludere: non è nostra intenzione fare della pubblicità; ma il Natale si avvicina: magari, questa può essere un’idea per un regalo eco friendly.

Per maggiori informazioni: http://www.casio-intl.com/wat/toughsolar.html

Piergiorgio Pescarolo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook