calze_fai-da-te

Calze della befana fai-da-te. Come trasformare una festività meramente commerciale in un’occasione per recuperare dei materiali che altrimenti finirebbero direttamente nella spazzatura? Preparando da sé le “calze della Befana” in occasione del 6 gennaio. Se non avete conservato le calze degli anni scorsi o se, semplicemente, vi sentite creativi e avete un po’ di tempo a disposizione, provate a seguire le idee che vi proponiamo per la preparazione di calze davvero uniche ed originali.

Alcune di esse ci sono state suggerite dai nostri lettori appassionati alla creatività e al fai-da-te. Naturalmente, anche il contenuto delle calze dovrà essere alternativo. Dunque non dimenticate di dare un’occhiata ai nostri suggerimenti per preparare in casa le caramelle ed i dolciumi più adatti per l’occasione.

1. Carta da regalo

calze-della-befana1


Come ci suggerisce una nostra lettrice (kiyo) ispirandosi al blog "unideanellemani.it" uno dei materiali di recupero ideali per realizzare le calze della Befana è la carta da regalo già utilizzata, che è buona abitudine conservare sempre, in quanto può essere riutilizzata in mille modi diversi, oltre che per incartare dei nuovi regali. Potrete utilizzare la carta per la realizzazione della calza vera e propria ed i polsini di un vecchio maglione per i bordi. Per cuciture e giunture, aiutatevi con della colla, con ago e filo o con la macchina da cucire. Per la realizzazione delle calze, può essere utilizzata anche lacarta delle uova di Pasqua.

2. Stoffa di recupero

calza-befana-stoffa

Utilizzando scampoli e stoffa di recupero, si possono realizzare delle calze meravigliose, come quelle che ci propone la lettrice Francesca. Le calze possono essere abbellite con nastri o ricami. Potrete ad esempio ricamare su di esse i nomi o le iniziali dei vostri bambini. Se realizzerete delle calze di grandi dimensioni, potrete utilizzarle come dei porta-pigiama per i più piccoli durante tutto il corso dell’anno. La stoffa per la loro realizzazione può essere ricavata, ad esempio, dal recupero di vecchie lenzuola o grembiuli.

3. Vecchie riviste

Luisa ha avuto un’idea davvero originale decidendo di trasformare in calza della Befana una scatola di scarpe. Vi basterà ricoprirla con i fogli di un vecchio quotidiano o con della carta da pacchi di recupero e decorarla utilizzando fotografie ed immagini di calze. Le sagome delle calze da applicare sulla scatola potranno essere ritagliate anche dalla carta da regali. La scatola potrà essere riutilizzata durante l’anno dai vostri bambini per tenere in ordine i giocattoli più piccoli. In occasione della festa, potrà essere riempita con dei biscotti fatti in casa.

4. Calza commestibile

calze commestibili

La ricetta per preparare una calza commestibile, salata, che potrete servire in occasione del pranzo del 6 gennaio. La ricetta è molto semplice: formate con la pasta sfoglia una calza e riempitela con ciò che volete!.

5. Lavoretti per bambini

calzA_lavoretti

La realizzazione della calza della Befana può trasformarsi in un bel lavoretto per i vostri bambini, che potranno divertirsi assemblando, con un po’di colla e graffette, ritagli di stoffa e di cartoncino colorato o carta velina.

6. Calza di jeans

make-christmas-stocking-old-jeans-800x800

Per realizzare le vostre calze della befana, potreste pensare di utilizzare quei vecchi jeans che non indossate più da tempo. Ricavare da essi la stoffa necessaria sarà semplicissimo. Per aiutarvi nel disegnare il modello della sagoma da ritagliare, vi sarà sufficiente servirvi di una calza vera e propria e seguirne il contorno. Cucite i bordi con ago e filo e decorate a piacere con nastri, ricami e bottoni. Qui le istruzioni

7. Vecchi maglioni

XMasStocking005

Realizzare della calze della Befana è un’ottima idea per riutilizzare i vostri vecchi maglioni. Sarà un’operazione molto semplice ricavare le vostre calze a partire dalle maniche dei maglioni. Vi basterà tagliarle all’altezza desiderata, considerare il polsino della manica come l’imboccatura della calza e ricucire il lato aperto per realizzarne il fondo. Le calze possono essere decorate a piacere ed al polsino può essere cucita un’asola per appenderle vicino al camino.

8. Guanti

calze_guanti

E se fossero i vecchi guanti a trasformarsi in calze della Befana? Vi basterà aggiungere dei nastri sui loro bordi, che vi permetteranno di appenderle al camino o di annodarle alla testiera del letto dei più piccoli. Saranno perfette per contenere i dolciumi più piccoli e desteranno certamente la sorpresa dei vostri figli.

9. Una calza dopo l’altra

calza_crescente

Si tratta di un’idea originale per realizzare una calza che crescerà insieme al vostro bambino. Vi basterà recuperare le calze ormai diventate troppo piccole ed unire con ago e filo le parti superiori di ciascuna una dopo l’altra, anno dopo anno, fino ad ottenere una calza dalla lunghezza ogni volta maggiore.

10. Calza patchwork

Utilizzando la tecnica del patchwork, potrete realizzare calze coloratissime recuperando scampoli di stoffa, ritagli di stoffa da vecchie t-shirt stampate o da fazzoletti e tovaglioli in stoffa ormai inutilizzati. Ricavate dalla stoffa di recupero dei ritagli di forme regolari che vi permetteranno, una volta cuciti uno all’altro, di comporre il lato posteriore ed anteriore della vostra calza, che poi unirete uno all’altro lungo il bordo esterno. Per aiutarvi nell’operazione, servitevi della sagoma di una calza ricavata ritagliando le pagine di un vecchio quotidiano.

Marta Albè

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram