festa_della_mamma

Sta arrivando la festa della mamma e allora perché, se non volete rinunciare a dimostrare il vostro affetto con un dono, non cercare qualcosa che unisca utilità,originalità e attenzioneperl'ambiente? Come ogni anno, proviamo a darvi qualche dritta, dai classici fiori agli oggetti e le idee più bizzarri, tutti pensati per far sì che questa giornata non venga trascorsa solo all'insegna del consumismo, ma con un occhio di riguardo anche all'altra nostra mamma, la Terra.

Iniziamo con i fiori, pensiero mai banale e che può diventare anche un aiuto per gli altri: con le rose equosolidali certificate Fairtrade, in vendita in tante varietà di colore nei supermercati Coop, Nordiconad e Pam, potremo infatti dare una mano alle donne lavoratrici del Kenya, spesso sfruttate dalla coltivazione e dal commercio dei fiori. Le piantagioni in cui lavorano le organizzazioni del circuito Fairtrade (Oserian e Ravine) sono invece state scelte sia per le tecniche colturali utilizzate che per il rispetto degli standard SA 8000, che garantiscono condizioni lavorative dignitose e sicure. Se poi volete aiutare i coltivatori vicini a voi, allora scegliete fiori prodotti localmente o coltivateli voi stessi nel vostro piccolo orto sul balcone. E per farli durare di più basta seguire alcuni semplici consigli.

produttrice_rose_Fairtrade_1

Un'altra idea originale per le amanti di piante e fiori è quella proposta dal sito branchhome.com: sono le GrowBottles, delle bottiglie di vino riciclate che contengono tutto l'occorrente per far crescere una piantina, dal seme biologico all'argilla, passando per lo stoppino di lana e il "sotto-vaso" in sughero. Diventerà così facilissimo far crescere le erbe che la nostre mamme utilizzano in cucina: basilico, origano, menta, erba cipollina e prezzemolo troveranno il loro terreno ideale su... scrivanie dell'ufficio e piccoli davanzali!

GrowBottles

Per gli amanti e i sostenitori del commercio equo e solidale ci sono poi soluzioni per tutti i gusti: dai cioccolatini a forma di cuore ai gioielli e gli accessori, passando per i saponi naturali, l'abbigliamento e l'oggettistica per la casa. Sul sito di Altromercato potrete trovare tutto il vasto assortimento e scegliere l'idea che più incontra i gusti vostri e della vostra mamma. Non dimenticatevi inoltre l'ormai famosissima linea di prodotti per la bellezza Natyr, realizzata con ingredienti equosolidali e secondo le ricette e i segreti della cosmesi del Sud del mondo. E, sempre per rimanere in tema di creme e bagnoschiuma, vi ricordiamo anche la nuova linea di cosmetici biologici IOMIAMO, certificati Ecolabel e realizzati con gli scarti dei prodotti agricoli dei Presidi Slow Food.

natyr

altromercato-accessori

Un'idea originalissima ci arriva anche da Greenpeace, che sta costruendo una nuova Rainbow Warrior, storica nave simbolo dell'associazione. Sul nuovo sito lanciato proprio per questo progetto sarà infatti possibile regalare un pezzo della nave ad amici o parenti e, in questo caso, alla mamma. Il destinatario riceverà il certificato di proprietà e noi avremmo contribuito ad aiutare Greenpeace in questa sua ennesima impresa: la percentuale di costruzione della nave e' attualmente al 35,8% e c'è tempo fino a settembre/ottobre per completarla.

rainbow_warrior

Da D-Mail, società che commercializza prodotti spesso introvabili, ecco un'idea pratica per le mamme impegnate nella raccolta differenziata che non rinunciano però all'ordine della propria cucina: 3 borsoni in tela plastificata di colori diversi, ideali per contenere carta, plastica e vetro, che possono essere uniti tra loro attraverso comodi agganci laterali e, una volta svuotati, possono essere facilmente ripiegabili.

D-Mail

Volete invece un oggetto che rimanga nel tempo e, perché no, anche alla moda e originale? Vi consigliamo allora di acquistare (o realizzare voi stessi!) un gioiello riciclato ed ecologico, come quelli fatti con la pasta di sale o, per le mamme più moderne, di optare per un pezzo della collezione jeek jewlery, dove il riciclo di vecchie componenti del pc e il design si uniscono in gioielli unici e divertentissimi.

Se volete evitare i regali costosi e optare per un semplice – ma sempre graditissimo – biglietto d'auguri, allora vi consigliamo di leggere il nostro articolo con i consigli per farli da soli: basta tanta fantasia e materiale da riciclo come carta, stoffa, bottoni e il gioco è fatto! Ma se proprio siete pigri o non avete tempo, allora optate per delle cartoline virtuali che trovate su innumerevoli siti, in modo da non sprecare carta e non inquinare con le classiche bustine di plastica che li contengono.

Rebecca_Peragine

Un'altra soluzione per evitare di sentirci responsabili nei confronti di foreste e atmosfera è questo carinissimo set di biglietti realizzati dall'artista Rebecca Peragine su cartoncino riciclato e con inchiostro di soia: sul retro potrete scrivere i vostri auguri e anche l'ambiente vi ringrazierà!

Eleonora Cresci

Leggi tutti i nostri articoli sulla festa della mamma

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram