Wilding Shoes: le scarpe ecologiche che ti permettono di camminare come se fossi scalzo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Camminare a piedi scalzi fa bene a grandi e piccini ma, come sappiamo, non sempre è possibile. E se esistessero delle scarpe in grado di proteggere i nostri piedi, farci camminare correttamente e contemporaneamente offrire anche i benefici del contatto con il terreno?

Parliamo di Wildling Shoes, scarpe molto particolari e del tutto ecologiche che, nonostante siano dotate di suola, offrono una maggiore libertà al piede e un’esperienza del camminare più vicina alla natura.

Ma partiamo dall’inizio… camminare a piedi nudi abitualmente, sia in casa che all’aperto (ove possibile), è una sana abitudine. Il contatto con il suolo offre infatti diversi benefici al nostro corpo e anche alla mente. Vi è una vera e propria filosofia, il Barefooting, che incoraggia le persone a camminare scalze per veder migliorare la propria postura, rinforzare piedi e muscoli, favorire la circolazione delle gambe oltre che “scaricare” a terra le proprie tensioni.

Wildling shoes

Il problema è che, oggettivamente, non si può camminare sempre scalzi. Ecco allora che potrebbero tornarci utili delle scarpe che avvolgono il piede come se fosse una seconda pelle, proteggendolo ma senza aver alcun tipo di influenza o compromettendone la funzione, al contrario offrendo tutti i benefici del contatto con il suolo.

La Wildling Shoes è un’azienda tedesca fondata da Anna e Ran Yona con l’idea di sviluppare una scarpa che riproducesse l’esperienza del camminare a piedi nudi e che contemporaneamente fosse ecologica ed equosolidale.

Con l’aiuto di calzolai, stilisti e modellatori, sono riusciti a lanciare una linea di scarpe che propone un’esperienza del camminare diversa da tutte le altre. Queste moderne calzature, infatti, differiscono da quelle più comuni in quanto a forma, materiali usati e soprattutto per la suola che riesce a riprodurre la sensazione e i benefici del camminare scalzi.

Come ci ricordano Anna e Ran, secondo le statistiche:

“Il 98% dei bambini nasce con i piedi sani, ma solo pochi da adulti hanno ancora i piedi completamente sani. Il problema sono spesso scarpe che calzano male e che hanno una struttura sbagliata. C’era bisogno di un nuovo concetto per una nuova generazione di scarpe!”

Wildling shoes

Da qui l’esigenza di creare scarpe che siano più salutari, promuovano il movimento incentivando uno stile di vita attivo e diano una maggiore sensazione di libertà e vicinanza alla natura.

Le caratteristiche che rendono speciali le Wildling Shoes

I diversi modelli di Wildling Shoes, sia per bambini (partono dal numero 18) che per adulti, hanno tutti una caratteristica fondamentale: la suola minimale e flessibile che consente di sentire meglio il contatto con il terreno ma che, allo stesso tempo, non espone i piedi ad alcun rischio.

Wildling Shoes

Le persone e la loro salute sono al centro dell’attenzione dell’azienda e la connessione con la natura è soddisfatta anche dal lato della produzione. Queste scarpe, infatti, sono realizzate con materiali ecologici e un preciso intento di risparmiare risorse a favore dell’ambiente.

Per produrle vengono utilizzati materiali naturali come cotone organico, canapa, lino, sughero, lana cotta, tutte ottime alternative alla pelle e alla plastica. Esistono anche dei modelli vegan, quindi realizzati senza alcun tipo di materie prime di origine animale.

La maggior parte dei materiali utilizzati, inoltre, sono prodotti in Germania e in Europa.  L’azienda lavora continuamente per assicurare il minimo impatto possibile in tutta la filiera.

La produzione delle scarpe Wildling Shoes rientra poi nella logica del commercio equo e solidale. Le scarpe sono infatti realizzate da artigiani a cui vengono assicurate condizioni di lavoro eque, così come a tutte le altre persone che ruotano intorno alla commercializzazione e alla vendita del prodotto finito.

Le scarpe sono cucite e realizzate quasi esclusivamente a mano da aziende tradizionali portoghesi specializzate nella produzione di calzature di alta qualità da decenni. Queste vengono poi progettate, migliorate, vendute, promosse e spedite da un team dedicato.

Insomma comode, ecologiche e equosolidali sembrano davvero perfette per gli amanti dello stile di vita “green”.

Foto di copertina di Sarah Pabst,
vestiti di notPERFECTLINEN, Black Ficus, Nobonu, FUB

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook