Pellicce tossiche: piumini Blumarine Baby per bambini ritirati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Abbigliamento bambini: non si dirime la questione rischio chimico nella moda baby. Dopo che il nostro Ministero della Salute aveva disposto il ritiro dal mercato di specifici piumini con cappuccio in pelliccia di coniglio, di marca BLUMARINE BABY, classificati come “prodotti pericolosi”, ora le autorità europee estendono il divieto di vendita in tutto il mercato comunitario.

È quanto segue la seconda indagine LAV, TOXIC FUR 2, con la quale è stata confermata la presenza di sostanze chimiche tossiche e cancerogene nelle bordature di pelliccia animale in capi abbigliamento bimbo.

Per questo motivo, le Autorità europee non hanno esitato a confermare ulteriormente il rischio chimico per la salute del consumatore, dovuto alla presenza di Cromo Esavalente (37,3 mg/kg con limite massimo di 3 mg/kg) nella bordatura in pelliccia animale della giacca Blumarine Baby.

Ecco la scheda del piumino Blumarine Baby ritirato:

Scheda Piumino

Dopo il ritiro dal mercato nazionale del capo a marchio BLUMARINE BABY, quindi, anche l’Unione Europea ha ritenuto di dover intervenire a tutela della salute dei più piccoli dei suoi cittadini”, commenta Simone Pavesi, responsabile LAV Area Moda Animal Free.

COS’È IL RAPEX – Si tratta di un sistema comunitario di allerta rapido per i prodotti pericolosi, grazie al quale le Autorità nazionali degli Stati membri notificano alla Commissione Europea i prodotti (ma non gli alimenti, farmaci e presidi medici, per i quali ci sono altre vie) che rappresentano un rischio grave per la sicurezza dei consumatori.

Quando si accerta la pericolosità di un prodotto, l’Autorità nazionale ha la facoltà di imporre il ritiro dal mercato del prodotto. Il provvedimento viene quindi trasmesso alla Commissione Europea (Direzione Generale salute e tutela dei consumatori) informandola dei rischi che presenta e dei provvedimenti adottati nello Stato membro in cui si è verificato l’evento per prevenire rischi e incidenti.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Pellicce tossiche, ritirati capotti per bambini: le marche da evitare

Pellicce tossiche e cancerogene: nuovo allarme per i bambini (video)

Moda baby: ancora sostanze tossiche e cancerogene nelle pellicce dei cappottini di marca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook