Pellicce tossiche per bambini: bloccate le vendite

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il ministero della Salute ha bloccato la vendita delle pellicce tossiche e cancerogene nei capi d’abbigliamento per bambini “D&G”, “Blumarine Baby” e “Woolrich”, avviando anche nuovi accertamenti. I prodotti erano stati segnalati dalla lav nella sua indagine toxic fur 2, per potenziale pericolo per la salute dei minori.

Il Ministero ha notificato alle aziende il blocco della vendita dei baby capi con pelliccia animale, disponendo: “per tutto il tempo necessario allo svolgimento delle verifiche e degli accertamenti sulla sicurezza del prodotto, ai sensi dell’articolo 107 comma 2 lett d) n.1 del Decreto Legislativo 206/2005 detto Codice del Consumo, il divieto per gli importatori/distributori di fornire, proporre la fornitura o di esporre nella rete di vendita gli articoli coinvolti”.

E ha anche predisposto, tramite i Carabinieri per la Tutela della Salute – NAS, nuovi campionamenti che serviranno per condurre ulteriori test eco-tossicologici sulle componenti di pelliccia animale e ai quali seguirà una ulteriore valutazione dell’Istituto Superiore di Sanità, con il conseguente definitivo pronunciamento del Ministero circa la possibile classificazione di questi capi come “prodotti pericolosi”.

Lo stop alla vendita, deciso dal Ministero della Salute, riguarda i seguenti articoli per bambini:

  • D&G (cappotto bimba 36 mesi, con inserto in pelliccia di coniglio, costo 945,00 euro), codice 31 L51C23 FU2J5 S8292 MELANGE GREY, per Cromo esavalente (CR VI) 3,5 mg/kg, Cromo trivalente (CR III) estraibile da sudore 219 mg/kg;
  • BLUMARINE BABY (giacca per bambina 36 mesi, con inserto in pelliccia di coniglio, costo: 433,00 euro), codice 357PN11 69661, per Cromo trivalente (CR III) estraibile da sudore 176 mg/kg, Formaldeide 58 mg/kg;
  • WOOLRICH (parka bimbo 24 mesi, con inserto in pelliccia di caneprocione, costo: 369,00 euro), codice 07 8055683648348 WKCPS1746, per Cromo trivalente (CR III) estraibile da sudore 86 mg/kg, Formaldeide 96 mg/kg.

lav fur

lav fur2

lav fur3

Disposto il blocco alla vendita anche di un ulteriore articolo testato dalla LAV, consistente in una coperta in pelliccia di agnello per neonati: Marca Christ (coperta in pelliccia di agnello di produzione tedesca, costo: 49,90 euro), codice rivenditore V10004 N011, per Cromo Totale 8.600 mg/kg;

“Ebbene sì, la pelliccia animale oltre a “costare” la vita ai milioni di animali ai quali viene ancora oggi orribilmente sottratta, può rappresentare anche un danno per la salute, in particolare dei bambini che per età sono più esposti agli effetti delle sostanze chimiche utilizzate in fase di concia e messa in produzione, e per l’ambiente: ai genitori, alle aziende moda e alle istituzioni preposte chiediamo di bandire i prodotti con pelliccia animale”, dichiara Simone Pavesi, Responsabile LAV Campagna Pellicce.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Pellicce tossiche e cancerogene: nuovo allarme per i bambini (VIDEO)
Moda baby: ancora sostanze tossiche e cancerogene nelle pellicce dei cappottini di marca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook