Garbage Gone Glam: quando i rifiuti di ogni giorno si trasformano in abiti alla moda

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Abiti fashion e outfit glamour dai rifiuti. La spazzatura di ogni giorno si trasforma in abiti alla moda colorati e originali. È merito di Kristen Alyce, una stilista attenta all’ambiente che parte da rifiuti comuni per ottenere vestiti da donna all’ultima moda.

I suoi modelli stravaganti comprendono ogni tipo di abbigliamento, dagli abiti da cocktail agli abiti da sera. Ogni abito porta il marchio Garbage Gone Glam, che indica il progetto ecosostenibile di cui fa parte.

Tra i materiali scartati troviamo i cartoni in Tetra Pak utilizzati per le bevande e le confezioni della pasta. Kristen ha iniziato a pensare a come riciclare i rifiuti per ottenere degli indumenti già quando era al college, dopo aver compreso quanta spazzatura viene prodotta giorno per giorno da ognuno di noi.

Così ha iniziato a conservare sacchetti di plastica, riviste, scatole e imballaggi in vista dei progetti futuri. Ad un certo punto ha deciso di iniziare ad utilizzare i rifiuti per creare abiti ed ha ottenuto risultati sorprendenti.

Via via ha iniziato a lavorare nell’industria della moda, dove ha trovato molta apertura per quanto riguarda la sostenibilità dei materiali da utilizzare per realizzare abiti. Nuovi look, colori psichedelici e ispirazioni vintage hanno nutrito il suo progetto. Ed ecco allora la nascita di abiti che rappresentano una via di mezzo tra espressione artistica e forma di denuncia per le quantità spropositate di rifiuti prodotti ogni giorno sul nostro Pianeta.

Da un semplice progetto è nata una vera e propria azienda che ora ha le proprie sedi sia in Florida che a New York. Garbage Gone Glam ha migliaia di fan che acquistano regolarmente nuovi abiti e accessori dall’apposito shop online.

Garbage-Gone-Glam

Garbage-Gone-Glam3-550x355

Garbage-Gone-Glam4

garbage gone glam 1

garbage gone glam 2

garbage gone glam 3

garbage gone glam 4

garbage gone glam 5

Si possono richiedere anche abiti su misura. Si tratta sempre e comunque di pezzi unici, quindi un po’ costosi. Ma Kristen assicura che la sua clientela non viene fermata dal prezzo e che gli abiti nati dai rifiuti attirano teenager, donne e uomini, con una linea dedicata composta da giacche e pantaloni originali ed esclusivi. Del resto negli Usa un tocco di eccentricità nel vestire non manca mai e non ci stupisce che la collezione Garbage Gone Glam abbia successo, anche al di là delle sue basi ecologiche. Che ne pensate?

Marta Albè

Fonte foto: Garbage Gone Glam

Leggi anche:

Bauer Borrelli Recycle Project: ecco come ti riciclo i gonfiabili abbandonati sulle spiagge

Carmina Campus di Fendi: anche l’alta moda ricicla l’alluminio

T-shirt: 10 idee per riciclare creativamente le vecchie magliette

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook