Cartina: le scarpe di carta riciclata impermeabile made in Capannori

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una scarpa realizzata in carta riciclata, completamente resistente ed impermeabile. Ma sopratttutto riciclabile a sua volta. Si chiama “Cartina” ed è l’ultima chicca ecologica proveniente dal Comune di Capannori, vicino Lucca che continua a stupire per il suo impegno dal punto di vista ambientale.

Stavolta lo fa con una ballerina made in Italy indirizzate alle giovani che riesce a coniugare la moda con il rispetto del Pianeta e del Territorio essendo prodotta a poche centinaia di metri nel calzaturificio Lorex di Segromingo in Monte. A idearla ci ha pensato Mirko Paladini, proprietario dell”Italian Global Service” di Camigliano che ha sfruttato i rifiuti per realizzare quest’originale scarpa.

Una quota significativa del rifiuto non differenziato prodotto a Capannori è composto da scarpe – affermano gli assessori Ciacci e Vellutini – Apprezziamo particolarmente questa calzatura che condivide i principi delle buone pratiche portate avanti dall’amministrazione comunale. Nell’ottica della riduzione dei rifiuti riciclando i materiali usati e quindi consumando meno risorse della Terra, guardiamo con interesse alle realtà virtuose presenti nella nostra comunità. È quanto mai importante, come nel caso di ‘Cartina’, che si crei uno stretto legame tra valori ambientali e quelli di sviluppo e produzione in un contesto locale. Anche questo ci aiuta ad uscire dalla crisi. Ci auguriamo che tra il Comune di Capannori e ‘Italian Global Service’ possa nascere una collaborazione per un progetto ambientale che porti benefici all’obiettivo Rifiuti Zero“.

cartina2

Vista la particolarità dei materiali utilizzati, Cartina è stata brevettata in Italia. In particolare la speciale carta utilizzata con anima in polipropilene che la rende resistente all’acqua e alle sollecitazioni dell’uso quotidiano. La suola è costituita da TR ed è anch’essa riciclabile, mentre il packaging è interamente in cartone riciclato.

scarpa cartina ballerina

Commercializzata già da un anno, Cartina è disponibile nei negozi di abbigliamento e online in vari colori e fantasie, ma può anche essere personalizzata disegnando con pennarello la propria superficie oppure pitturandola. Con lo stesso criterio, alla linea per ragazze ultimamente si sono affiancate quelle per bambine da 4 anni in su e le sneakers, oltre a borse ed accessori vari.

Una bella realtà della green economy italiana, anzi green economy made in Capannori.

Per maggiori informazioni visitate il sito.

Simona Falasca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook