ecocalziniAnche se in estate sandali e infradito non prevedono il loro utilizzo, ogni eco-sneakers che si rispetti sì! E allora è bene ricordare che anche nella scelta dei calzini si può provare a compiere un gesto green. Sono diverse, infatti, i marchi presenti sul mercato produttori di calzini ecologici che non solo potranno garantire una degna tutela dell'ambiente, ma renderanno anche una piacevole sensazione ai vostri piedi avvolgendoli in materiali dalle lavorazioni pure e al 100% naturali.

- Le Organic Cotton Socks sono calze di cotone biologico, fatte esclusivamente di cotone raccolto a mano e coltivato biologicamente, senza alcuna aggiunta di fertilizzanti sintetici, pesticidi ed erbicidi. Il tessuto offre le più diverse ed originali colorazioni, ovviamente prive di coloranti artificiali.


- Le Teko Women vengono definite calze di "ecomerinos". Incredibilmente morbide, resistenti e confortevoli. La Teko è un'azienda orientata esclusivamente alla salvaguardia dell'ambiente ed in ogni sua produzione non vi sono tracce di pesticidi, allergeni, agenti cancerogeni, pesticidi e formaldeidi. Di tutte le misure, tanto da poter soddisfare anche le fasce più piccole di età, i calzini della Teko sono stati eletti prodotto dell'anno nel 2005.

- La Kasper Organics è una linea di calze composte dall'88,4% da cotone biologico, dal 9,6% da nylon e il restante 2% da lycra. In una vastissima quantità di colorazioni e dalle fantasie che sposano il giusto compromesso tra sportività ed eleganza.

Kasper_organic.cotton.socks_sml- Anche la Coolmax è un altro brand che strizza l'occhio al mondo del bio. Pensate quasi esclusivamente per ciclisti e corridori, questa linea ha da poco introdotto, all'interno della propria gamma, anche una linea al 100% naturale. Senza nessun tipo di trattamento contrario alle logiche di madre natura.

- La 99% Organic Cotton Crew Socks è una delle ultime nate nel settore delle calze biologiche. Il nome del marchio riprende proprio la sua politica produttiva: utilizzo nella quasi sua totalità di cotone biologico. È infatti solo la punta della calza (pari ad una percentuale inferiore al 2%) a contenere un altro materiale, la lycra.

In Italia segnaliamo prima di tutto il marchio Natur che sul sito www.calzebiologiche.it è presente con diversi modelli per uomo, donna o bambino, da quello in spugna, al fanstasmino, ideale per le scarpe in tela, alla calzamaia: tutti in cotone certificato e sanitario come pure su www.calzebio.it è possibile trovarne di carini e funzionali tutti garantite dal controllo sia per la coltivazione del cotone biologico che per la lavorazione del filato: ogni singolo paio riporta sull'etichetta gli estremi della certificazione dell'organismo internazionale di controllo riconosciuto dalla CEE.

sottopiede_cotone_bio

Calzini semplici e basilari, ma anch'essi rigorosamente in materiale biologico, sono reperibili sul sito Trentino Bio nella variante corta o lunga, in lana o in cotone, mentre la linea di abbigliamento Ali, che utilizza soltanto tessuto biologico certificato AIAB, ne realizza alcune varianti anche in canapa.

In generale, dunque, è possibile ormai sbizzarrirsi a trovare il proprio colore o modello preferito con la sicurezza di avvolgere la pelle nel morbido benessere della fibra biologica perché, diciamolo, anche il piede vuole la sua parte.

Alessandro Ribaldi

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram