EOS

Una realtà imprenditoriale giovane che cerca di coniugare l’amore e il rispetto nei confronti della natura con la passione per la moda e con il rilancio dell’artigianato locale: stiamo parlando di Eos, una piccola azienda marchigiana a conduzione familiare che produce abbigliamento ecologico total look per uomo e donna. Alla base del progetto, nato dall’intuizione, dalla voglia di fare e dall’intraprendenza di una madre e di una figlia, c’è l’idea di creare dei capi di abbigliamento adeguati alla vita e agli impegni di tutti i giorni, realizzati in modoeco-compatibile e curati nei modelli e nei dettagli, per dare vita a qualcosa che sia, nello stesso tempo, comodo, utile, sostenibile e bello.

Le camicie, i pantaloni e tutti i prodotti commercializzati da Eos sono il risultato di un processo produttivo etico ed ecologico. Tra le materie prime impiegate ci sono cotone biologico, lino biologico coltivato e lavorato in Italia, canapa, seta e bamboo. Ad impreziosire alcuni dei modelli contribuiscono anche degli accessori in vera madreperla. Le lavorazioni, dal confezionamento, alla tintura(con prodotti rigorosamente naturali) e al finissaggio, avvengono in Italia (più precisamente, nelle Marche), all’interno piccoli laboratori artigianali, senza ricorrere ad esternalizzazioni né a manodopera a basso costo.

L’azienda tessile marchigiana ha mosso i primi passi un anno fa, cercando di fronteggiare la profonda crisi economica e con la piena consapevolezza che, per effetto della globalizzazione e della delocalizzazione, gran parte delle imprese artigiane che avevano fatto la storia della moda e dell'abbigliamento italiano stavano mano a mano scomparendo o trasferendosi altrove, causando la dispersione di un patrimonio di valore immenso, costruito negli anni dalla preziosa esperienza di artigiani specializzati nel tessere, nel cucire e nel lavorare capi di altissima qualità.

Nel proprio piccolo, Eos cerca di contribuire ad arginare questo processo di impoverimento e di contrastare lo “strapotere” delle materie prime sintetiche, scegliendo e lavorando solo tessuti rigorosamente naturali. Come il cotone biologico, che è più traspirante non solo delle fibre sintetiche ma dello stesso cotone “normale”: non produce cattivi odori, conserva a lungo il suo aspetto e garantisce a chi lo indossa un comfort decisamente superiore rispetto a quello offerto dalle altre materie prime.

Con questo bagaglio di idee e buoni propositi, partendo dal presupposto che sia necessario sganciarsi dall’idea del brand come garanzia assoluta di qualità e che sia doveroso offrire informazioni su quello che si produce e sul suo impatto ambientale, Eos ha realizzato la sua prima collezione e l’ha presentata all’unico canale che si è mostrato immediatamente ricettivo: quello dei GAS, gruppi di acquisto solidali. Fino ad oggi, Eos ha sempre venduto le sue collezioni (ben tre) direttamente ai GAS delle Marche, anche se l’obiettivo è di riuscire a far conoscere il più possibile il progetto e ad estendere la vendita a tutto il territorio nazionale.

Dando un’occhiata ai prezzi al dettaglio, i capi prodotti da Eos possono essere equiparati a quelli di un qualsiasi brand medio-alto: ad esempio, un pantalone di lino biologico al 100%, realizzato con lino coltivato e tessuto in Italia, viene venduta al pubblico intorno ai 130 euro, mentre una polo in cotone e lino biologico si attesta intorno ai 60 euro. I valori, non esattamente economici, sono giustificati dalla qualità e tracciabilità delle materie prime e dallalavorazione interamente artigianale dei capi: un invito a consumare un po’ meno, ma a consumare meglio, facendo più attenzione a cosa si sceglie e si indossa.

Se siete interessati al progetto, volete dare un’occhiata ai diversi modelli disponibili e saperne un po’ di più, sul blog di Eos potete trovare informazioni dettagliate riguardo ad ogni capo, alla sua lavorazione, alla composizione dei tessuti e all’ispirazione da cui è nato. Buona lettura!

Lisa Vagnozzi

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram