@ALDI

La catena di supermercati Aldi sperimenta la spesa sfusa per ridurre gli imballaggi di plastica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dal 2018 anni la nota catena tedesca di supermercati Aldi, presente anche in Italia, sta seguendo un percorso virtuoso per diventare sempre più sostenibile, riducendo in primis gli imballaggi di plastica e le emissioni di carbonio. Adesso la società ha fatto il passo successivo, con la vendita di pasta e riso sfusi. Il progetto pilota interessa il punto vendita che ha sede a Ulverston, nella contea del Cumbria, in Inghilterra. Ma nei prossimi mesi l’iniziativa potrebbe essere estesa anche agli altri negozi del mondo. 

Grazie a questa mossa potrebbe essere risparmiate oltre 130 tonnellate di rifiuti di plastica ogni anno. Ma come funziona? Nel punto vendita inglese i clienti possono acquistare prodotti come riso integrale, basmati, penne e fusilli sfusi. Il negozio, infatti, mette a loro disposizione gratuitamente dei sacchetti di carta marrone, riciclabili e biodegradabili da riempire con riso e pasta. 

“I clienti del nostro negozio di Ulverston possono ora acquistare gli stessi articoli di alta qualità che conoscono e amano, riducendo allo stesso tempo gli imballaggi in plastica.” – ha annunciato Richard Gorman, Direttore della plastica e degli imballaggi di Aldi UK. – “Siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per ridurre i rifiuti di plastica e limitare gli imballaggi, poiché molti dei nostri acquirenti sono sempre più consapevoli dell’ambiente e del loro impatto su di esso. Ci auguriamo che i clienti locali accettino la prova. Utilizzeremo il loro feedback per realizzare eventuali piani futuri sui prodotti ricaricabili “.

Per la catena tedesca Aldi, che conta decine di punti vendita anche in Italia, si tratta di un’importante iniziativa che rientra nell’ambito di un progetto più ampio. Lo scorso anno la società ha annunciato di volere dimezzare il volume degli imballaggi in plastica usati entro il 2025. E grazie a questo impegno potranno essere risparmiate 74.000 tonnellate di rifiuti di plastica nei prossimi cinque anni.

Ci auguriamo che l’iniziativa venga estesa agli altri punti vendita e che anche in Italia altre catene di supermercato scelgano di seguire l’esempio. 

Fonte: Aldi

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook