Divieto sacchetto di plastica: in Italia è boom delle sporte riutilizzabili

Dopo la messa al bando dei sacchetti di plastica, in Italia è boom delle sporte riutilizzabili: il 75% degli italiani le usa abitualmente per fare la spesa. Marginale l’uso di sacchetti di carta, più diffuso l’utilizzo dei sacchetti biodegradabili. L’83% degli italiani dichiara anche di non essere d’accordo ad un eventuale ritorno alle vecchie buste di plastica.

A quasi 8 mesi di distanza dall’entrata in vigore della legge che regola il divieto dei sacchetti in plastica il 01 gennaio, Assobioplastiche, l’Associazione Italiana delle bioplastiche e dei materiali biodegradabili e compostabili, fa il punto della situazione grazie ad un‘indagine condotta da ISPO e diretta dal Prof. Renato Mannheimer.

Le interviste rivelano che ben il 93% degli italiani è consapevole che dal 2011 non è più possibile commercializzare i classici sacchetti di plastica. L’89% sa che esiste una norma a cui i sacchetti devono conformarsi per essere definiti biodegradabili, mentre il 60% non sa che esistono materiali che si dichiarano tali pur non essendo conformi.

I risultati della ricerca condotta dall’ISPO sono la conferma che i cittadini italiani condividono pienamente il provvedimento adottato dal Parlamento – sottolinea il Presidente di Assobioplastiche, Marco Versari – se consideriamo i dati contenuti nell’ultimo rapporto Ispra sui rifiuti in Italia, appena pubblicato, abbiamo la conferma del valore di un provvedimento che mira a ridurre il fenomeno della contaminazione della frazione organica da avviare al compostaggio”.

L’Italia e gli italiani dimostrano così, mirabile dictu, di essere all’avanguardia in Europa nell’essere riusciti a ridurre il consumo degli inquinanti e pericolosi sacchetti di plastica, oltre che aver creato una diffusa coscienza ambientale in merito , tanto da ispirare l’idea di introdurre una tassa o un divieto sui sacchetti di plastica in tutta l’Unione.

Roberta Ragni

Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Sparkasse Green

La banca punta alla sostenibilità ambientale

Sorgente Natura

Pasta: come scegliere la migliore (non solo di grano duro)

Coop

Coop pianta più di 6.000 alberi per la campagna M’Illumino di meno 2020

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook