blitzDismettiamola

Quante volte abbiamo sentito dire: “basta con le buste di plastica”, oppure “invece dei normali sacchetti di plastica, utilizziamo le borse di stoffa per fare la spesa”? Probabilmente tante, però non basta. Sono tutte buone intenzioni, naturalmente, ma se non vengono accompagnate da iniziative legislative concrete, che impongano a tutti determinati comportamenti, la buona volontà dei cittadini rischia di rimanere una virtù di pochi. E allora? Per far sì che la messa al bando delle buste di plastica avvenga in modo concreto e definitivo, Legambiente è scesa in campo nella per manifestare, questa mattina, durante la Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti, davanti al ministero dell’Ambiente, con lo slogan: “Ministro di-smettila”.

Con questa azione, l’associazione ambientalista chiede che lo stop alla produzione di sacchetti di plastica avvenga già dal gennaio del prossimo anno come previsto dalla legge approvata, ma non ancora attuata mediante decreto. E l’iniziativa si ripeterà nei prossimi giorni davanti ai comuni di diverse città, per chiedere l’approvazione e l’attuazione delle delibere comunali e sollecitare il governo, affinché vada avanti con i decreti attuativi che ancora mancano e permettere così che la legge varata diventi realtà.

Nel frattempo, Legambiente ha lanciato una serie di iniziative in tutta Italia volte a sensibilizzare i cittadini a ridurre l’uso e il consumo di sacchetti di plastica. Una di queste è “Ridurre si può”, dove i volontari dell’associazione coinvolgeranno i consumatori, davanti ai supermercati, per partecipare a “Vota il Sacco”, un referendum simbolico in cui sono chiamati a votare la sacca ideale per fare la spesa. Inoltre, negli stand della Legambiente si potrà firmare la petizione Stop ai sacchetti di plastica” con cui richiedere al Governo di fermare definitivamente la produzione delle buste tradizionali.

In Italia consumiamo circa 20 miliardi di buste all’anno, un primato per cui il nostro Paese ha conquistato la maglia nera europea. Sostituendo con 10 sporte riutilizzabili i 300 sacchetti di plastica che ogni italiano consuma all’anno, risparmieremmo più di 180 mila tonnellate di petrolio e altrettante di emissioni di CO2, ma soprattutto eviteremmo di disperdere plastica indistruttibile nei campi, lungo le rive dei fiumi e nei mari – ha detto Stefano Ciafani, responsabile scientifico di Legambiente. "È per questo che Legambiente ha dedicato la sua campagna ‘Ridurre si può’ ai sacchetti di plastica, chiedendo al Governo, ai consumatori, ai commercianti e al mondo della distribuzione una sinergia d’intenti per liberare i nostri territori da inutili quanto dannosi rifiuti. È fondamentale, infatti, che anche i cittadini si sentano coinvolti e mandino segnali chiari alle amministrazioni pubbliche e alle aziende, scegliendo borse riutilizzabili per la spesa e accettando un piccolo cambiamento nelle proprie abitudini”.

Verdiana Amorosi

Leggi tutti i nostri articoli sulle buste di plastica



geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram