zenzero_etichette

Cosa raccontano le etichette dello stile di vita degli italiani? Cosa amano comprare? Si danno all’ecofriendly, conoscono il veggie e, soprattutto, comprano più prodotti salutistici. Tra questi? Ampio balzo in avanti per lo zenzero: le vendite dei prodotti in cui è presente sono più che raddoppiate. Ma quali sono tutti gli ingredienti considerati il must del momento?

A rispondere è la seconda edizione dell’Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy, che ha approfondito comportamenti e abitudini di consumo degli italiani a partire dal carrello della spesa e dai prodotti scelti in base alle etichette. 

E, assurto al ruolo di ingrediente “best performer”, lo zenzero è uno tra quegli ingredienti benefici più evidenziati sulle etichette dei prodotti alimentari venduti in super e ipermercati di tutta Italia

I consumi delle giovani famiglie italiane

L’indagine Nielsen ha evidenziato in generale un rinnovato rispetto dell’ambiente, l’adozione di uno stile di vita vegetariano/vegano e una crescente sensibilità sul fronte delle intolleranze alimentari. Comportamenti che variano però anche in base alla generazione e al nucleo familiare, in particolare, single e coppie senza figli sotto i 35 anni di età rispetto a famiglie con figli composte da under 35.

I single e coppie senza figli sotto i 35 anni di età (le pre-family) sono le fasce di popolazione che più segue le tendenze emergenti nel largo consumo. Sono infatti loro ad acquistare più prodotti “ecologici”, spendere più della media italiana in prodotti per la cura personale definiti “senza parabeni”, “vegan” e “cruelty free” e a seguire nell’alimentazione esigenze di benessere e di forma fisica. Scelgono i prodotti con poche calorie e a basso tenore di zuccheri, quelli segnalati in etichetta come “senza lattosio”, “senza allergeni”, “senza glutammato” e “gluten free”, a conferma dell’attenzione di questo target alle tematiche salutiste.

Meno rilevanti appaiono invece gli alimenti definiti in etichetta “biologici” o “senza OGM” e quelli caratterizzati da una delle indicazioni geografiche europee (come Dop, Doc e Igp).

etichette nielsen

E una volta arrivati i figli? Gli under 35 (new family - famiglie con figli sotto i 7 anni) acquistano molto di più prodotti privi dei nutrienti che vanno controllati nell’alimentazione dei bambini (come sale e zuccheri) e quelli che, al contrario, hanno un alto tenore di nutrienti importanti nell’età della crescita (come ferro, calcio e vitamine). Altre informazioni presenti sulle etichette e giudicate importanti sono: “senza additivi”, “senza coloranti” e “senza conservanti”.

Le new family sono attente alla giusta presenza in tavola di alimenti vegetali ma non eliminano gli alimenti di origine animale. Infine, anche nel budget di spesa delle nuove famiglie trovano ampio spazio i prodotti green, quelli biologici, i cruelty free e i prodotti biodegradabili o confezionati in plastica riciclata.

Tutti ingredienti in etichetta più amati dagli italiani

zenzero person of year

Se fino a poco tempo fa non si sapeva neanche cosa fosse il Kamut® o di che colore fossero i mirtilli, oggi, nella società dell’informazione, dove tutto è immediato e soprattutto condiviso e i cosiddetti influencer, le prove social di lifestyle e le passioni edonistiche altrui hanno spinto a sperimentare e a provare sempre cose nuove.

E, da una parte, è un gran vantaggio anche per la propria salute, spinti come si è dalla curiosità verso la popolarità generata da molti argomenti, prima limitati a una cerchia di esperti, che rende così più specifico e sofisticato il proprio approccio all’acquisto di un cibo.

Le componenti che gli italiani mostrano oggi di apprezzare di più sono i sali minerali, le vitamine e gli antiossidanti: leggendo le etichette di 46.600 prodotti alimentari di largo consumo (esclusi acqua e bevande), l’Osservatorio Immagino ha individuato più di una ventina di alimenti-ingredienti “del momento”: dalla farina di mais all’alga spirulina, dai semi di lino all’avocado, dall’olio di riso alla canapa.

ingredienti etichette

 

A spiccare sono soprattutto il farro, l’avena, il Kamut®, ma anche le mandorle, il mirtillo e il cocco.

Sul podio della classifica degli ingredienti benefici più evidenziati sulle etichette dei prodotti alimentari venduti in super e ipermercati di tutta Italia ci sono le mandorle, il mirtillo – ampiamente utilizzato negli yogurt funzionali, nei nettari, nelle confetture e negli snack dolci – e il farro, la cui escalation è dovuta soprattutto al suo ingresso in un ampio menu di alimenti (in particolare prodotti da forno per la prima colazione, sostitutivi del pane, ma anche zuppe, primi piatti pronti e insalate fresche), spesso in sostituzione del Kamut®.

A seguire ci sono l’avena e quello che l’Osservatorio definisce un “revival”, ossia il cocco, che è arrivato a dare il suo tocco esotico a yogurt (anche funzionali), cereali per la prima colazione e prodotti di pasticceria industriale. Un ingrediente che ha aumentato la sua diffusione anche perché spesso è stato usato come alternativa più “naturale” allo zucchero bianco è lo zucchero di canna, così come la stevia che continua ad accrescere la sua presenza sul mercato.

L’indagine segnala inoltre un grande successo dei prodotti aromatizzati con cannella e quindi un grande interesse in generale per le spezie, apprezzate non solo per il loro aroma ma anche per il loro contributo al benessere personale. In questo contesto si inserisce il fenomeno goji, che trovano un sempre maggiore utilizzo negli yogurt, negli infusi, nei succhi e nettari di frutta. Ed è sempre un tema legato alla salute che spinge il ricorso alla farina di riso.

Un altro alimento che continua a restare sull’onda è la quinoa, mentre per ultimo c’è l’ingrediente best performer analizzato: è lo zenzero, che in 12 mesi ha visto raddoppiare le vendite dei prodotti in cui è presente (+108,4%).
Oltre che proposto nella versione classica (ossia disidratato), lo zenzero è dilagato in tanti alimenti confezionati: tè e tisane, tavolette di cioccolato e yogurt, succhi e nettari di frutta, insalate confezionate fresche e zuppe pronte.

Nessuna sorpresa per noi, che tante volte vi abbiamo sottolineato i tanti benefici di questa fantastica pianta erbacea di origine orientale. Qui sotto potete leggere tutti i nostri articoli sullo zenzero:

Per scaricare l'indagine completa clicca qui

Germana Carillo

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram