Risparmio italiani

C'è crisi e gli italiani si rimboccano le maniche. C'è crisi e gli italiani trovano il modo di arrivare a fine mese nonostante tutto. Se ne inventano di ogni, quasi come ai peggiori tempi di magra, quando un tozzo di pane andava diviso per tutti i componenti della famiglia.

Ma quali strategie adottano i nostri compatrioti per risparmiare quanti più euro è possibile? Un'analisi condotta da Coldiretti/Censis prova a delineare un quadro del come gli italiani tentano di tenersi bene stretti quei pochi spiccioli rimasti nel portafogli.

1. Il 49,8%, quindi praticamente la metà della popolazione, dichiara di fare sempre la lista scritta della spesa. A questi si aggiunge un 34,5% che la fa solo qualche volta per non essere travolto dagli acquisti di impulso e quindi risparmiare.

2. quasi una famiglia italiana su tre accumula in casa riserve alimentari facendo regolarmente scorta di prodotti in offerta con le promozioni.

3. 22,8 milioni di famiglie (di cui 9,9 milioni regolarmente) riutilizza cibi avanzati preparati per precedenti pasti.

4. La crisi tiene più unite le famiglie a tavola: sono 10,6 milioni quelle che ogni giorno della settimana fanno almeno un pasto insieme a colazione, a pranzo o a cena (in questo modo si contengono e di condividono le spese). In pratica, il 61,8% dei nuclei familiari, escluse ovviamente quelle composte da una persona, riesce ad avere un momento quotidiano di incontro intorno alla tavola.

5. Circa 2,5 milioni di famiglie italiane (il 14,3%) fanno insieme tutti e tre i pasti per tutti e sette i giorni della settimana. Al contrario sono solo 342mila le famiglie in cui la copresenza a tavola durante la settimana è ridotta a livelli minimi, vale a dire al massimo un pasto insieme due volte a settimana. La cena si classifica come il momento più unificante, con 8,8 milioni di famiglie che cenano insieme tutti i giorni della settimana, 5,2 milioni pranzano insieme tutti e sette i giorni e 4,6 milioni di famiglie fanno tutti e sette i giorni colazione alla presenza di tutti i membri.

Insomma, i dati mostrano che la tavola oggi è ancora un momento rituale significativo per tante famiglie italiane, malgrado i tanti fenomeni sociali di destrutturazione dei pasti o di proiezione verso l'esterno dei membri. Quando si sta di più insieme? Ovvio, nel week-end, quando ben 8,1 milioni di famiglie fanno colazione insieme il sabato e la domenica, 12,8 milioni pranzano entrambi i giorni insieme e 11,4 milioni fanno la cena sempre tutti insieme.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Crisi: gli italiani spendono meno, mangiano meglio e scelgono l'autoproduzione

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram